CONDIVIDI

32785-gonzalo-higuain-attaccante-del-napoli

Gonzalo Higuain con una zampata vincente batte la Lazio e porta il Napoli in semifinale dopo una partita noiosa e caratterizzata da mille errori. Ad attendere il Napoli in semifinale c’è la Roma di Garcia. La semifinale si svolgerà in partite di andata e ritorno il 5 e il 12 Febbraio.

image

Il Napoli di Benitez schiera per la prima volta dall’inizio il nuovo acquisto Jorginho che in mediana fa coppia con Inler. In attacco Hamsik, Insigne e Callejon sono i tre dietro l’unica punta Higuain.

La Lazio di Reja scende in campo con una formazione molto rimaneggiata e lancia in avanti tre baby come Perea, F. Anderson e Keita.

Nel primo tempo le occasioni latitano e gli sbadigli diventano frequenti. Per avere un sussulto bisogna aspettare fino al 42′ quando Jorginho sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto corto tira a giro ma il suo tiro finisce sul palo.

image

Nella ripresa è ancora Jorginho a essere l’uomo più pericoloso raccogliendo una breve respinta di Berisha ma la sua conclusione finisce alta sulla traversa. Il pubblico, quasi 50 mila spettatori, comincia a perdere la pazienza e rumoreggia. Dopo un controllo poco felice di Insigne cominciano i primi fischi che diventano molto sonori al momento del cambio di Insigne. Il giocatore però reagisce male e in maniera polemica si accomoda in panchina. Poco dopo è il turno di Hamsik che esce in un misto di applausi e fischi. La Lazio però col passare dei minuti si abbassa e non riesce più a ripartire. Il Napoli prova a schiacciarla e al 83′ passa: conclusione sporca di Callejon ma Higuain sulla traiettoria devia la palla con un tacco strepitoso. Il San Paolo esplode di gioia. Gli ultimi minuti sono senza pathos e al fischio finale può cominciare la festa azzurra.

Luigi Iervolino