CONDIVIDI

1535005_10202414814765761_608844289_n

E’ un Benitez carico quello che si è presentato oggi alla conferenza stampa a Castelvolturno in vista della sfida di Bologna di domani alle ore 15. Il mister spagnolo non ha voluto parlare di mercato ma ha dato per chiuso l’affare Jorginho. Rafa Benitez si è soffermato sulla sfida di domani e sulla voglia di punti dei felsinei:“Domani giocheremo una partita difficile. Il Bologna è una squadra che ha bisogno di far punti e sarà un avversario duro. Dobbiamo essere attenti e dare il massimo perché ci aspetta un impegno molto grande domani. Il Bologna ha cambiato allenatore ed è sempre una spinta in più in termini di motivazione dei giocatori. Daranno il centodieci per cento per risalire la classifica e noi dovremo essere bravi ad interpretare la gara”.

Poi ha parlato della sua squadra e di due calciatori che stanno tornando al Top come Hamsik e Insigne: ” L’utilizzo di Marek?Non so, parlerò con lui come faccio con tutti i giocatori per valutare la piena condizione. Deciderò domani, ma Marek sta bene e presto sarà al top”.

Insigne? “Lo vedo felice, sorridente e certamente i due gol gli hanno fatto bene. Ciò che conta per me è che i giocatori abbiano fiducia in loro stessi e che il gruppo sia convinto della proprie capacità. In questo modo possiamo arrivare lontano”.

Poi sulla rincorsa alla Juventus, il tecnico spagnolo è stato molto chiaro. Ha parlato anche del calendario che offre al Napoli tutti i big-match al San Paolo: “In questo momento la Juventus è distante e sta facendo un gran campionato. Il nostro obiettivo è cercare di vincere la partita che arriva di volta in volta. Non facciamo conti ma cerchiamo di migliorare. Io credo che nel calcio bisogna guardare avanti e lavorare ogni giorno. Quello che abbiamo fatto è positivo però adesso la cosa più importante è migliorare e proseguire, poi guarderemo la classifica”.

“Devo pensare che può essere positivo, il San Paolo può darci una mano importante ma è chiaro che giocheremo contro grandi squadre ed ogni partita ha una sua storia sia in casa che in trasferta”.

Chiusura dedicata al mercato: “La nostra idea è costruire una squadra puntando a giocatori di qualità e rispettando il fair play finanziario. Vogliamo creare una struttura che in futuro possa portarci a traguardi importanti. Stiamo trasmettendo un messaggio positivo per costruire un’ottima squadra in una Società economicamente sana”.

Luigi Iervolino