CONDIVIDI

foto (5)

 

Napoli-Sampdoria aprirà il nuovo anno per gli azzurri di Rafa Benitez. Un 2014 che raccoglie tante speranze per tutta la squadra e soprattutto per i tifosi azzurri.

La Sampdoria è un avversario ostico, rigenerata dalla cura di Mihajlovic ancora imbattuto da quando è alla guida dei blucerchiati. La Sampdoria sta preparando la sfida del San Paolo con l’organico al completo e con delle sedute di allenamento con un orario specifico: le 12, 30. Lo stesso orario in cui comincerà la sfida contro il Napoli. Per Mihajlovic formazione quasi preannunciata: un 4-2-3-1 con il solo Pozzi come terminale d’attacco.

Il Napoli come arriva a questa sfida? La squadra azzurra arriva con la consapevolezza di essere una formazione di valore assoluto con grandissimi campioni come Hamsik e Higuain. Ancora dubbi di formazione per Rafa Benitez: in difesa ballottaggio al centro della difesa tra Fernandez e Britos con l’argentino favorito; mediana svizzera con Inler che ritrova un posto di titolare vicino a Berhami. Nei quattro davanti c’è il dubbio Hamsik: lo slovacco ha lavorato con il gruppo e sembra pronto a calcare di nuovo l’erba di Fuorigrotta ma probabilmente partirà dalla panchina lasciando il posto da titolare a un Pandev rigenerato. Dovrebbe partire titolare anche Mertens al posto di Insigne. Inamovibile e sempre più innamorato di Napoli e del Napoli il “Pipita” Higuain alla ricerca del primo gol del 2014.

Le sfide con la Sampdoria sono state sempre molto difficili: basti pensare alla sfida dello scorso Febbraio terminata 0-0 che in pratica spense i sogni di rincorsa al tricolore. L’ultima vittoria azzurra risale nel Gennaio del 2011 quando uno strepitoso Cavani siglò una tripletta e la vittoria per 4-0. Per ritrovare una vittoria blucerchiata al San Paolo bisogna tornare indietro di 16 anni; nel 1998 la Sampdoria si impose per 2-0.

Fischio d’inizio alle 12,30. Arbitro della sfida Luca Banti di Livorno, 40 anni a marzo, internazionale, è alla decima stagione nella Can di A e B. L’ultima volta che il fischietto toscano ha diretto il Napoli è stato lo scorso settembre nella trasferta vittoriosa di Milano contro i rossoneri per 1-2. Con Banti il Napoli ha giocato 16 volte rimediando otto vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte.

Luigi Iervolino