CONDIVIDI

Il tecnico azzurro: Pareggio comunque buono su un campo duro, il bilancio è assolutamente positivo

“Potevamo segnare due o tre gol”.Rafa Benitez sintetizza in poche parole il match di Cagliari. Il Napoli ha dominato al Sant’Elia nel secondo tempo, ha segnato un gol annullato per fuorigioco ed ha sfiorato la rete sul finire con Mertens. Il tecnico analizza razionalmente la partita…

“Era un campo difficile non solo per l’ambiente caldio ma anche per le condizioni del terreno che non permettevano il giro palla veloce. Non era facile questa partita, il pareggio non è un risultato cattivo ma certamente potevamo segnare due o tre gol. Però, oltre questo, l’atteggiamento e la mentalità sono quelle giuste”.

“Il Cagliari oltre al gol non ha avuto occasioni, ci siamo difesi bene, in questa gara è mancata più la fase offensiva che quella difensiva. Ripeto che potevamo e dovevamo segnare altri gol, lo avremmo meritato”.

Un primo bilancio di fine anno...”La squadra deve continuare a crescere, questo lo sappiamo e per questo lavoriamo in futuro. La classifica non conta per ora, abbiamo un ottimo punteggio ed una squadra forte. Il bilancio tra Champions e campionato è positivo al cento per cento. Abbiamo fatto più punti dello scorso anno, nonostante gli impegni in Europa. Questo ci deve dare la certezza del nostro valore. Il campionato è una maratona, noi dobbiamo continuare partita per partita per arrivare al traguardo. Adesso ci sarà la Sampdoria dopo natale e quella sarà la partita più importante”.

 Fonte: S.S.C. NAPOLI