CONDIVIDI

Sant'Elia_CA.JPG

 

Il Napoli non riesce a dare continuità alla vittoria contro l’Inter e non va oltre il pareggio contro un Cagliari che ha fatto ben poco. Il Napoli con questo pareggio si allontana sempre più dalla Juventus e dalla Roma. Da segnalare dei cori di discriminazione razziale da parte della curva del Sant’Elia “ Vesuvio bruciali tutti”.

Il Napoli scende in campo con la formazione studiata in settimana: Reveillere al posto di Armero, Dzemaili per Inler e in attacco Mertens riposa per far posto a Pandev. Nel Cagliari esordisce Del Fabro al posto dello squalificato Rossettini e in attacco Nenè fa coppia con Sau.

Partita che comincia con un ritmo impressionante dai parte dei sardi. Il vantaggio dei rossoblù arriva al 14’: un’incertezza di Maggio apre un’autostrada ad Astori che mette in mezzo dove Nenè non sbaglia. Dopo il gol il Napoli sale in cattedra e comincia ad affacciarsi verso la porta di Avramov. Il pari arriva cinque minuti dopo: Pandev viene atterrato in area e per l’arbitro Valeri è rigore. Sul dischetto si presenta il Pipita Higuain che non fallisce: palla da un lato, portiere dall’altra. L’ultima parte del primo tempo è un vero   assedio alla porta cagliaritana ma senza grandi risultati. Da segnalare un nuovo infortunio per Reina che è costretto ad uscire allo scadere della prima frazione per un problema muscolare.

Il secondo tempo è tutta di marca azzurra, tanto possesso palla ma pochi pericoli per la porta di Avramov. Sempre Pandev e Higuain sono le spine nel fianco della difesa del Cagliari. Proprio il macedone supera due avversari e mette una palla bellissima in area ma Insigne non riesce ad impattare la sfera. Al 28’ l’occasione che farà discutere nel post-partita: dopo una punizione respinta dalla difesa rossoblù, sulla palla si avventa Callejon che con un tiro strepitoso al volo infila Avramov. Il guardalinee però alza la bandierina per un fuorigioco millimetrico probabilmente anche ingiusto. Dopo il gol annullato il Napoli cala e non riesce a rendersi più pericoloso, il Cagliari si accontenta e la partita termina sul risultato di 1-1.

Per il Napoli un punto che serve a poco, per il Cagliari un ottimo pareggio per la salvezza.

IL TABELLINO

CAGLIARI-NAPOLI 1-1

Marcatori: 9’ Nenè, 19’Higuain

Cagliari (4,3,1,2): Avramov; Pisano, Del Fabro, Astori, Avelar (1′ st Ekdal); Nainggolan, Conti, Dessena; Cossu (40′ st Ibraimi); Sau, Nenè (13′ Pinilla. disp: Adan, Oikonomou, Murru, Perico, Eriksson, Cabrera. All. Lopez

Napoli (4-2-3-1): Reina (47′ Rafael); Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere;Dzemaili, Behrami; Callejón, Pandev (36′ st Zapata D.) , Insigne (26′ stMertens); Higuain.

A disp: Colombo, Uvini, Britos, Armero, Radosevic, Bariti, Inler.All. Benitez

Luigi Iervolino