CONDIVIDI

Nel ‘Maradona Day’ e con l’ex capitano Hamsik che torna nel ‘tempio’ che noi tutti chiamiamo Stadio San Paolo, il Napoli oggi alle 19 scende in campo con l’obiettivo di conquistare i tre punti. Dopo il pareggio a Ferrara con la Spal, gli azzurri devono tornare a vincere per accorciare le distanze nella zona alta della classifica. Contro l’Atalanta, una squadra forte e ben organizzata che sa approfittare degli errori delle avversarie, non sarà per niente semplice. Questo di stasera sarà un match importantissimo!
I primi dubbi della formazione di Ancelotti sono in difesa, dove il tecnico dovrà fare i conti con la lunga lista di infortuni. I partenopei devono fare a meno di Hysaj, Malcuit e Manolas. Per Ghoulam ancora niente, resta fuori per un risentimento muscolare. Ancelotti docet: ‘ non è ancora pronto’. Tra i convocati per la corsia sinistra, come mi aspettavo, c’è il nome di Mario Rui, che nelle idee di Carlo resta in ballottaggio con Luperto. Entrambi hanno fatto molto bene in questo inizio stagione. A destra il giovane talento Di Lorenzo sarà un’arma vincente. A sostituire Manolas ci penserà, invece, Maksimovic in mezzo, al fianco della ‘colonna portante’ Koulibaly. A centrocampo Callejon e Insigne saranno gli esterni, con Allan e Fabiàn in mezzo. Per quanto riguarda l’attacco, spero di vedere la coppia Milik-Mertens, ma nelle ultime ore il nome che sento di più accanto a quello del belga è Lozano. Nel caso, speriamo di vederlo più ‘attivo’ nel gioco dei compagni. Possibilità per Llorente di entrare negli ultimi minuti della ripresa.
Per Gasperini mi aspetto un piccolo turnover rispetto al 7-1 con l’Udinese.Tra i pali confermato Gollin. In difesa mi aspetto Toloi, Kjaer e Djimsiti. Stop per Masiello e Palomino, che potrebbero rientrare solo contro il Cagliari. Tra i possibili nomi in formazione ci sono Freuler e De Roon, ma immagino sia impossibile vedere in panchina un giocatore come Pasalic. Castagne e Gosens sugli esterni e in attacco i soliti Gomez e Ilicic sulla trequarti a supporto di Muriel. Penso che sia meno probabile il tridente leggero con Malinovskyi.