CONDIVIDI

Benitez1

A Castelvolturno conferenza stampa per Rafa Benitez in vista del posticipo della 16° giornata di campionato tra Napoli-Inter. Il tecnico degli azzurri, attraverso le sue parole, ha voluto dare la carica giusta ai suoi giocatori e a tutto l’ambiente dopo l’ingiusta eliminazione in Champions League. Obiettivo primario della società e della squadra è portare il Napoli ai vertici del calcio europeo.

Ampio spazio all’avversario di Domenica sera, l’Inter di Mazzarri. Rafa Benitez ha parlato dei nerazzurri: “L’Inter è una squadra forte, una società di grande livello, una delle più prestigiose d’Italia. Per noi è una partita importante perchè vincendo aumenteremmo il nostro vantaggio su di loro. Mi aspetto che i tifosi del Napoli applaudano la squadra e la sostengano, ne abbiamo bisogno. La rabbia di questa eliminazione dalla Champions con 12 punti dobbiamo trasformarla in voglia di dimostrare domani anche in campionato che siamo una squadra forte, di livello europeo.”

Sulle condizioni fisiche degli indisponibili in Champions, il mister si è soffermato soprattutto su Pandev. Il macedone, uscito malconcio dalla sfida contro l’Arsenal si è regolarmente allenato e sarà a disposizione di Benitez.

Sulla condizione fisica generale e se sia possibile ripetere i ritmi della partita contro l’Arsenal mister Benitez ha cosi risposto: “non sarà facile, ma la chiave per essere una squadra vincente è quella di riuscire ad avere spesso quel tipo di ritmo e di livello di gioco. Cercheremo di ripetere la stessa partita anche contro l’Inter che ha un centrocampo molto tosto “.

La sfida di Domenica sera è molto sentita per il ritorno al San Paolo di Walter Mazzarri, passato all’Inter la scorsa estate. Benitez ha parlato cosi: “Insieme alla società, Mazzarri in questi anni ha fatto un grandissimo lavoro. Oggi c’è un allenatore nuovo con un progetto diverso, con l’obiettivo di continuare a crescere”.

Chiusura dedicata a un primo bilancio di stagione: “Il Napoli ha fatto benissimo in Europa ma anche in campionato abbiamo fatto bene. La stagione è molto positiva. Dobbiamo imparare a essere più costanti e vincere di più in campionato, ma la strada è quella giusta,l’Inter, come la Roma, ha più tempo per preparare queste sfide perché non ha le coppe europee. Per esperienza sappiamo che giocare ogni tre giorni può essere faticoso, ma siamo ottimisti perché la squadra mi sembra stia bene. I ragazzi sono in ottima condizione”

Luigi Iervolino