CONDIVIDI

Un grande Napoli mette sotto per 50 minuti il Real poi crolla nella ripresa con la doppietta di testa di Ramos. Al San Paolo finisce 1-3 e il Real Madrid vola ai quarti di finale.
Il Napoli si schiera con Reina tra i pali. In difesa Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo Allan, Diawara e Hamsik. In attacco Insigne, Callejon e Mertens.
Dopo l’urlo champions parte il match del San Paolo. Partenza sprint per il Napoli che va subito all’assalto di Navas. Al 7′ Hamsik prova da fuori ma Navas controlla la traiettoria che termina a lato. Al 13′ Insigne riprova la magia del Bernabeu da lontano ma Navas questa volta devia in angolo. Il Real Madrid vola in contropiede con Kroos ma Reina blocca a terra. Dopo i primi minuti ad altissima velocità, il Real viene fuori e comincia a essere pericoloso con Bale che spreca un filtrante per Benzema. Al 24′ il Napoli passa: azione fantastica del Napoli, Hamsik serve Mertens che in diagonale non sbaglia facendo esplodere il San Paolo per 1-0 del Napoli. Gli ospiti reagiscono subito e vanno vicino al pari con Ronaldo che dribbla tutti, supera Reina ma la sua conclusione si stampa sul palo. Al 37′ Napoli vicino al raddoppio ancora con Mertens che restituisce il palo di Ronaldo. Sfortunato il folletto belga che supera Navas ma la sua conclusione si ferma sul palo. Gli azzurri insistono e hanno due occasioni sempre con Hamsik ma il capitano del Napoli non è fortunato.
Nel secondo tempo Real Madrid più in palla e deciso a riprendere il risultato. Al 5′ il Real pareggia: calcio d’angolo di Kroos e pennellata perfetta di Ramos che impatta sul 1-1. Passano 5′ e il Real passa in vantaggio: calcio d’angolo di Kroos e ancora pennellata di Ramos che infila Reina anche grazie a una deviazione di Mertens. Dopo il gol la partita latita di emozioni, il Napoli scompare dal campo e il Madrid va vicino al tris. Nel recupero Morata chiude la pratica e regala la qualificazione agli spagnoli.