CONDIVIDI

Ancora una vittoria al San Paolo per il Napoli che batte 3-1 il Pescara con un grande secondo tempo. Ancora in gol Tonelli che ha sbloccato il risultato.

Il Napoli si schiera con Reina tra i pali. In difesa Hysaj, Albiol, Tonelli, Strinic. In mezzo al campo Jorginho, Zielinski e Hamsik. In attacco Insigne, Mertens e Callejon.
Primi minuti di grande pressione per il Pescara che chiude il Napoli nella propria metà campo. Al 4′ Napoli pericoloso con Insigne ma il tiro a giro finisce in corner. Gli azzurri insistono con Hamsik che prova da fuori ancora deviato in angolo. Il Napoli è troppo lento e compassato con il Pescara che si difende bene senza subire pericoli dalle bocche di fuoco azzurre.

Nella ripresa pronti via e il Napoli passa: punizione magistrale di Jorginho per l’accorrente Tonelli che non sbaglia e sigla il vantaggio azzurro. Passano soltanto 120 secondi e il Napoli raddoppia: passaggio sontuoso di Zielinski per Hamsik che a volo non sbaglia siglando il raddoppio per gli azzurri. Al 21′ svarione difensivo di Strinic che serve Gilardino in area ma l’attaccante ospite calcia fuori. Gli azzurri cercano il tris con Callejon e Hamsik ma Bizzarri salva ancora. Al 30′ tiro meraviglioso di Jorginho che si stampa sulla traversa. Al 40′ arriva il tris firmato Mertens con un tap in sull’assist di Allan. Nell’ultimo minuto di recupero Gavilucci concede il rigore al Pescara. Dal dischetto Caprari non sbaglia.Sabato alle 20,45 test importante per gli azzurri che sfideranno a San Siro il Milan.