CONDIVIDI

Dopo quasi trent’anni il Napoli ritrova il Real Madrid. E’ questo il verdetto dell’urna di Nyon: i Sarri’s boys se la vedranno con C.Ronaldo agli ottavi di finale e, in definitiva, con i campioni uscenti della competizione. Insomma, l’incubo peggiore per i tifosi del Napoli si è materializzato. Anche se, scaramanzia a parte, pure per il Real c’è qualche tabù da sfatare. Da quando esiste la Champions League, nessuna squadra è riuscita a trionfare per due edizioni consecutive. Inoltre il bilancio delle italiane con le merengues è più che positivo:su 6 sfide a eliminazione diretta il Real ha superato il turno solo una volta. E’ successo l’anno scorso contro la Roma.

LE REAZIONI- Più benevolo il sorteggio per la Juventus: Higuain e compagni affronteranno il Porto, squadra esperta, ma anche alla portata della Vecchia Signora. Tuttavia, il vicepresidente Pavel Nedved getta acqua sul fuoco:”Il Porto? Non dobbiamo sottovalutare nessuno, dobbiamo stare attenti. Sono abituati a giocare in Champions, noi dobbiamo affrontare queste partite con il massimo della concentrazione”. Nonostante l’impegno sulla carta proibitivo, Aurelio De Laurentiis lancia il guanto di sfida ai Galacticos:” Sarà una partita tostissima,. Sarà una di quelle sfide che rimarrà nella storia del Napoli.Abbiamo un gioco unico, magari questo può dare un po’ di fastidio al Real Madrid: il nostro calcio ha una natura ‘Sarriana’ ma ha pure dei punti di contatto con il Barcellona. Magari proprio per questo ci temevano un po’, potrebbe essere una specie di derby e forse a livello mentale possono pagarlo: vorremmo sfiancarli”.

Mariano Messinese