CONDIVIDI

udi-dacia-arena

Si torna in campo! Finalmente dopo la pausa per le Nazionali torna il campionato di serie A. Si riparte da Udine per un nuovo ciclo infernale di 8 partite in poco più di un mese. Tutto d’un fiato! Da qui fino a Natale gli azzurri saranno impegnati ogni tre giorni tra Campionato e Champions League.

Inizia in trasferta il tour del Napoli che questa sera sarà impegnato alla Dacia Arena contro l’Udinese. Un campo ostile e sempre difficoltoso per gli azzurri che negli ultimi anni hanno raccolto ben poco in terra friulana. L’ultimo successo risale a nove anni fa con un rotondo 5-0 in favore del Napoli neopromosso in A, trascinato dalle giocate di un furetto argentino arrivato da poco a Napoli: Ezequiel Lavezzi. Da allora la trasferta con l’Udinese è diventata stregata. Streghe e incubi ritornano in mente se si pensa alla passata stagione quando si consumò una sconfitta pesante che fece tramontare le speranze del tricolore dopo il testa a testa con la Juventus e la lunga squalifica inflitta a Gonzalo Higuain per una reazione spropositata nei confronti dell’arbitro e degli avversari.

Storia passata. Il presente è altra storia. Un Napoli che cerca di risalire la china e di ritrovare peso in attacco con Milik in recupero ma ancora lontano dai campi di gioco e un Gabbiadini in cerca di identità e della giusta forma per trascinare gli azzurri.
Intanto Sarri si affida al tridente ‘leggero’ Con Insigne, Callejon e Mertens. Il belga nel ruolo di falso nueve è carico a mille dopo la tripletta realizzata con la maglia del Belgio. Il tecnico toscano potrebbe concedere anche qualche chance a Giaccherini, fino ad ora subentrato sempre a gara in corso.
In difesa importante rientro di Raul Albiol che ritrova il posto da titolare al fianco di Koulibaly per rinforzare il pacchetto difensivo che non sembra più quello di una volta. Sugli esterni Ghoulam e Hysaj. A centrocampo ballottaggio tra Jorginho e Diawara al fianco di Allan e al capitano Marek Hamsik che in una recente intervista ha giurato amore eterno al Napoli dimostrando ancora una volta il suo attaccamento alla maglia azzurra. Marek continua ad inserire record e di certo proverà ad essere protagonista a Udine.

In casa Udinese Del Neri è alle prese con i recuperi di Penaranda e Halfredsson. Nel 4-3-3 dei friulani in attacco ci sarà l’ex azzurro Duvan Zapata al fianco di Thereau e De Paul. Occhio a Fofana e Badu. In cabina di regia dovrebbe esserci Kums. Alla Dacia Arena c’è grande attesa per la gara e si preannuncia una grande cornice di pubblico

Fischio d’inizio alle ore 18. Il Napoli è pronto a ripartire da Udine.