CONDIVIDI

image

I 100 gol di Hamsik e la voglia di rispondere alla Juventus. Il Napoli batte 2-0 al San Paolo il Chievo Verona grazie ai gol di Gabbiadini e Hamsik.

Il Napoli si schiera con Reina tra i pali. Maggio, Albiol,Koulibaly e Ghoulam in difesa. A centrocampo Zielinsky, Jorginho e Hamsik. In attacco Insigne, Callejon e Gabbiadini.

Gabbiadini dimostra supera di avere molta voglia ma la sua conclusione termina alta. Al 11′ nel fraseggio del Napoli con Hamsik che tenta il tiro a giro ma il pallone finisce tra le braccia di Sorrentino. Al 16′ cross teso di Insigne per Gabbiadini che spizza ma Sorrentino è bravo e devia in angolo. Al 19′ inserimento di Zielinsky che mette al centro per l’accorrente Hamsik che calcia alle stelle. Al terzo tentativo il Napoli sblocca il risultato: Callejon crossa dietro per Gabbidini che prende la mira e indovina l’angolo basso per il vantaggio azzurro. Grande esultanza per l’attaccante del Napoli. Al 36′ Insigne prova a illuminare la sua serata ma il suo tiro finisce largo. Passano due minuti e il Napoli raddoppia: Hamsik,servito a limite dell’aria, lascia partire un tiro che si spegne sotto la traversa per il 2-0 del Napoli. Gol storico per Hamsik che raggiunge quota 100 con la maglia del Napoli. Allo scadere del primo tempo, punizione dal limite di Gabbiadini ma la palla sorvola la traversa.

Nella ripresa subito grande occasione per Callejon ribattuta da Cesar in scivolata. Al 12′ ci prova Zielinsky da fuori ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Al 14′ arriva la prima conclusione di Birsa che impegna Reina ma il portiere del Napoli blocca sicuro. Al 18′ applausi a scena aperta per Gabbiadini che lascia il posto a Milik. Al 22′ discesa sulla destra di Callejo che arriva al tiro ma il tiro sfiora il palo e termina a lato. Al 27′ Floro Flores scatta in linea e si invola verso la porta ma un grande intervento di Koulibaly evita il gol del 2-1. Il Napoli controlla bene il possesso palla e si rende pericoloso con Milik che impegna Sorrentino. Dopo i 3 minuti di recupero, l’arbitro Di Bello decreta la fine del match e la vittoria per il Napoli. Mercoledì si torna al San Paolo per la sfida di Champions League contro il Benfica.

Luigi Iervolino