CONDIVIDI
Doppietta per lo spagnolo (f.i.)

Doppietta per lo spagnolo (f.i.)

Un tris a Palermo che vale il secondo successo consecutivo in campionato e il secondo posto in classifica alle spalle della Juventus.

Il Napoli sbanca Palermo e risponde alla grande alla “chiamata” della Juve che nel pomeriggio supera 3-1 il Sassuolo trascinata da un super Pipita Higuain, autore di una strepitosa doppietta.

In serata tocca ai partenopei che in vista dell’impegno in Champions di martedì contro la Dinamo Kiev, risparmiano qualche pedina: Sarri manda in campo dal primo minuto Maggio al posto di Hysaj, a centrocampo Zielinsky ha la meglio su Allan, il tecnico toscano risparmia Mertens e schiera un tridente offensivo formato da Insigne-Milik e Callejon. De Zerbi, squalificato, (in panchina va Possanzini), si affida all’esperienza di Diamanti in attacco.

E mentre a Napoli tutti pensano ancora alla doppietta del “traditore” Higuain, ecco
una grande risposta sul campo da parte dei partenopei che , dopo un buon primo tempo, terminato però sul risultato di 0-0, nella ripresa sbloccano il risultato con il Capitano Marek Hamsik, che firma il gol numero 82 con la maglia del Napoli e supera un certo Maradona nella speciale classifica delle reti realizzate in azzurro. Un traguardo importante per Marek che entra sempre più nella storia del Napoli. Un ragazzo umile e serio, un professionista indiscusso che dopo aver conquistato la stima e la fiducia da parte dei tifosi azzurri, sta scrivendo pian piano la storia con le sue prestazioni e con le sue reti. Tra le sue vittime spicca, in particolare il Palermo. Quando vede rosanero…Marek colpisce! Bello il gol del vantaggio azzurro firmato dallo slovacco: lancio lungo sulla sinistra per Ghoulam, passaggio arretrato in area e tocco vincente dello slovacco che si insacca all’incrocio dei pali per l’1-0.

Marek apre… Callejon chiude. Il 2-0 arriva da un assist al bacio di Insigne che pennella sulla testa dello spagnolo il pallone per il 2-0. Passano pochi minuti e lo spagnolo si ripete con un diagonale insidioso che buca il portiere rosanero per il 3-0. Calletì risponde al Pipita e realizza così una doppietta che stende la squadra di De Zerbi e consegna al Napoli tre punti preziosissimi.

Il Napoli aggiorna la classifica e già pensa alla sfida di martedì contro la Dinamo Kiev. Il ritorno in Champions é sempre una grande emozione e gli azzurri sono già pronti a risentire la famosa musichetta accompagnata dal grido unico e inimitabile dei tifosi partenopei. Il conto alla rovescia é già iniziato…