CONDIVIDI

Milik-Napoli-752x440

Grande prestazione del Napoli e di Milik che batte 4-2 il Milan. Primo tempo Napoli padrone con una doppietta di Milik. Nella ripresa 10 minuti di black out. Poi nel finale arriva il tap in di Callejon che regala la prima vittoria al Napoli.Il Napoli si schiera con Reina in porta. In difesa Hjsay, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco Mertens, Callejon e Milik.
Al 7′ prima occasione per il Milan: cross al centro di Niang con Abate dall’altra parte che spara alto sopra la traversa. Al 18′ nella prima percussione palla a terra, il Napoli passa: Mertens prova con il tiro a giro, palla che si stampa sul palo, sulla ribattuta Milik sbuccia il tiro ma batte Donnarumma per il vantaggio azzurro. Al 26′ è ancora Mertens a creare scompiglio: tunnel su Abate e tiro a giro che viene salvato da un miracolo di Donnarumma che devia in angolo. Al 31′ sempre il folletto belga impegna Donnarumma con un tiro dalla destra, sulla respinta Milik si avventa sulla palla ma Donnarumma devia ancora in angolo. Sugli sviluppi arriva la zampata di Milik che di testa sigla il 2-0 anticipando Kucka. San Paolo in visibilio per Arkadiusz Milik.
Nel secondo tempo subito reazione del Milan con Niang che colpisce la parte esterna della rete. Sono le prove generali per il gol del 2-1: Niang va via su Hysaj tira sul lato opposto, Reina si addormenta e il Milan riapre la partita. Al 9′ il Milan pareggia: Suso dai 20 metri trova il jolly e rossoneri di nuovo in partita. Dopo la rimonta del Milan, le squadre rifiatano prima del finale. Al 28′ cambio per il Napoli: entra Zielinsky al posto di Allan. È il cambio vincente. Il polacco spacca il centrocampo milanista, serve Mertens con il solito tiro a giro, solita parata di Donnarumma ma arriva il tap in di Callejon che fa esplodere il San Paolo. Un minuto dopo altro episodio: Kucka manda l’arbitro Valeri a quel paese e per il milanista arriva il rosso. Milan in 10. La partita si incattivisce e Niang già ammonito tocca Reina e Valeri sventola un altro rosso. Milan in 9. Nel finale contropiede del Napoli, Romagnoli anticipa Callejon e insacca nella propria porta il gol del definitivo 4-2.