CONDIVIDI

20130228-111909

Goran Pandev è sempre più innamorato di Napoli e del Napoli. Il macedone, alcune volte criticato per le sue prestazioni, non perde mai l’occasione per dichiarare amore alla città e ai tifosi. Capita che possa incappare in una prestazione negativa, sbagliare un gol, ma la sua grinta e il suo amore verso la maglia sono sempre vivi e costanti. I tifosi, per questo motivo, vedono nel macedone un nuovo idolo, la bandiera del Napoli.

Pandev, quest’anno, è stato decisivo nella trasferta di Genova con la sua doppietta. Ha firmato il vantaggio contro il Livorno e ha regalato il gol del sorpasso contro la Lazio nell’ultimo match di campionato. Dopo il gol alla Lazio, il macedone ha esultato in maniera polemica facendosi scappare parole pesanti verso il Presidente Lotito. Un gesto forse non bello, ma da comprendere. Infatti, Pandev, da vero uomo, si è presentato davanti ai microfoni per spiegare quell’esultanza. Ha sottolineato il suo rispetto verso la Lazio e i suoi tifosi ma non può dimenticare le gravi vicissitudini accadute quando vestiva la maglia della Lazio. Quel periodo per Pandev è stato duro e difficile da superare.

Forse la sua carriera poteva essere ancora più luminosa e più prestigiosa ma ha comunque raggiunto traguardi incredibili come la Champions e gli scudetti con l’Inter di Mourinho. Ora Pandev cerca l’ultimo assolo, l’ultima ciliegina della sua strepitosa carriera. Questa ciliegina si chiama Napoli. Già dopo la vittoria della Coppa Italia, il macedone si è commosso nel vedere i tifosi festeggiare e proprio in quella serata di Roma si è ripromesso di voler vincere lo scudetto o la Champions con il suo Napoli. Perché vincere a Napoli è davvero SPECIALE.

Luigi Iervolino