CONDIVIDI


Il Napoli scrive la storia! Gli azzurri al San Paolo nell’ultima giornata battono 4-0 il Frosinone grazie alla tripletta di Gonzalo Higuain che entra nella storia del calcio con 36 reti in campionato. Una straordinaria tripletta condita da un gol incredibile. Una rovesciata al volo che imprime il segno del Pipita bella storia del calcio. Applausi a scena aperta ed emozioni indimenticabili in una serata che entra nella storia! 

Il Napoli chiude una stagione storica al secondo posto alle spalle della Juventus è nella prossima stagione disputerà la Champions a pieno merito. 

Parte bene il Napoli con l’obbligo di vincere e conquistate tre punti per la Champions. 

Al 14′ il Frosinone resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Gori che sugli sviluppi di una punizione assegnata al Napoli, protesta e si fa cacciare via dall’arbitro Celi.

Il Napoli insiste e va a caccia del gol. Gli azzurri ci vanno vicino più volte che N le c N lesioni di Callejon, Insigne e con una bella girata al volo di Chiriches

Al 19′ è da applausi la magia di Insigne che inventa un fantastico tiro a giro, ma il pallone impatta sulla traversa. 

Al 33′ ancora grande occasione per il Napoli. Conclusione di Callejon e parata miracolosa di Zappino che respinge con una mano e salva ancora la porta. 

Al 43′ arriva il tanto sospirato vantaggio del Napoli con Marek Hamsik che raccoglie il cross dalla sinistra di Ghoulam e con tutta la rabbia scaglia in rete il pallone dell’1-0 che sblocca la gara e riporta il Napoli al secondo posto.  

Si chiude così il primo tempo con il meritato vantaggio del Napoli che va a riposo sull’1-0 firmato Hamsik. 

Nella ripresa parte fortissimo il Napoli e al 52′ arriva l’attesissimo gol di Higuain che segue l’ottimo movimento di Allan che supera tre avversari e serve al Pipita l’assist vincente per il 2-0.  

34 gol in campionato per Higuain ad un solo gol dal record di Nordahl. 

Manca un gol… ed eccolo servito! Al 62′ il tris del Napoli è firmati ancora una volta dal Pipita che sul filo del fuorigioco, raccoglie il cross dalla destra di Hysaj e scrive la storia raggiungendo Il record di Nordahl che durava dal 1950 con la maglia del Milan. 

Ma un fuoriclasse non si accontenta di eguagliare un record e allora ecco che per scrivere la storia , l’argentino sceglie il modo

migliore, la penna più bella, con un gol straordinario, con una rovesciata al volo che si insacca alle spalle di Zappino per il 4-0. Nordahl ormai è solo un ricordo… con 36 reti in campionato, ormai il Re è Gonzalo Higuain!!! 

Al fischio finale scatta la festa! L squadra fa il giro di campo mentre il San Paolo canta già l’inno della Champions, con un coro assordante che regala brividi e grandi emozioni.

 Il tripudio azzurro per festeggiare il secondo posto e il bomber più grande di tutti! Gonzalo Higuain!!!