CONDIVIDI

13220087_10208442475811451_1803016419_n

Una serata perfetta. Il Napoli sarà ai nastri di partenza della prossima Champions League dopo aver battuto il Frosinone. Al 17′ della ripresa si compie la storia: Higuain sigla il gol numero 35 raggiungendo Nordhal nella storia. Al 26′ arriva il sorpasso alla storia con una rovesciata che sigla il 36esimo gol.

Il Napoli si schiera con Reina tra i pali, Hysaj a destra, Chiriches e Koulibaly centrali, Ghoulam a sinistra. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco Insigne, Callejon e Higuain.

Al 4′ subito Napoli vicino al vantaggio: palla filtrante di Hysaj per Higuain ma la puntata del pipita lambisce il palo. Al 12′ episodio che cambia la partita: Gori viene espulso con un rosso diretto e il Frosinone rimane in 10. Al 18′ Napoli ancora vicino al gol con Insigne che con un tiro a giro che si stampa sul palo. Al 31′ è Zappino a dire di no alla conclusione al volo di Chiriches in mezza sforbiciata. Al 33′ si esalta il portiere ospite che para su Callejon con la mano aperta. Al 43′ cade il muro del Frosinone: cross di Ghoulam, confusione in armea, arriva Hamsik che batte Zappino e fa esplodere il San Paolo. Al 46′ è Crivello a salvare sulla linea di testa sulla conclusione di Callejon.

Nella ripresa al 6′ arriva il raddoppio che mette al sicuro il Napoli: serpentina di Allan, cross al centro per Higuain che gira in rete il 2-0 e il 34 gol in campionato. La curiosità che colpisce subito è la voglia di Higuain che va a prendere il pallone e torna a centrocampo. Al 17′ si compie la storia: cross di Hysaj tocco di Higuain e 3-0 e gol numero 35 raggiunto Nordhal. Al 26′ arriva il sorpasso alla storia con una rovesciata che sigla il 36esimo gol.

Senza recupero Celi decreta la fine del match e la vittoria del Napoli che vola in Champions League.