CONDIVIDI


Tre punti verso la Champions. Prezioso successo per il Napoli a Torino e passo decisivo verso il secondo posto che vale la Champions League. Il Napoli supera l’ostacolo granata e scavalca nuovamente la Roma riportandosi alle spalle della Juve e riprendendosi il secondo posto che vale l’accesso diretto nell’Europa che conta. 

Tra una settimana al San Paolo basterà battere il già retrocesso Frosinone per chiudere il discorso in maniera definitiva e festeggiare una grande stagione, magari regalando anche un record al bomber Gonzalo Higuain che dopo la rete messa a segno questa sera é a due reti dal record di Nordahl.
A Torino il Napoli chiude la gara nel primo tempo. Sarri manda in campo la formazione tipo, Ventura, invece, lascia in panchina Immobile e Maxi Lopez e si affida a Martinez e Belotti.

Il Napoli chiude il match nel primo tempo: dal gol annullato a Belotti al vantaggio di Higuain. Passa meno di un minuto. Il “Gallo” supera Reina con un tocco sotto misura ma viene pescato in fuorigioco da un geniale movimento di Albiol, poi, al 12′ sul capovolgimento di fronte, Hamsik innesca Higuain che da posizione angolata , in mezzo a tre avversari, trova l’angolo giusto e con un rasoterra batte Padelli per l’1-0 in favore del Napoli. 
33a rete per Gonzalo Hihuain che apre la strada al successo del Napoli e gli consente di raggiungere Angelillo al secondo posto della classifica di reti segnate in un campionato. 

Passano appena 8 minuti e il Napoli trova subito il bis. Azione travolgente della squadra di Sarri, con Insigne che lancia Hamsik, il capitano innesca Callejon al centro che tutto solo trova la deviazione vincente che vale il 2-0. Grande azione corale degli azzurri che trovano immediatamente il raddoppio. 

Sull’onda dell’entusiasmo il Napoli cerca subito il tris ancora una volta con Higuain che con un tiro al giro sul secondo palo colpisce il palo e sfiora il 3-0. 

Nella ripresa il Napoli non riesce a chiudere subito il match e al 66′ il Torino ne approfitta e trova il gol del 2-1 con Bruno Peres che trova il pallonetto vincente che batte Reina e riapre la partita.
Questa volta, però il Napoli mostra motivazioni e carattere e il Torino impatta contro il muro azzurro che resiste e respinge la reazione del Toro, e al 95′ al fischio finale, gli azzurri possono tirare un sospiro di sollievo e festeggiare per un successo importantissimo che avvicina il Napoli al traguardo finale. 

Sabato al San Paolo contro il Frosinone già in B, basterà conquistare i tre punti per chiudere definitivamente la pratica Champions e festeggiare con merito una grande stagione!