CONDIVIDI

lesultanza-di-higuain

Il Napoli risponde alla Roma e batte 2-1 l’Atalanta al San Paolo grazie a una doppietta del solito Higuain che arriva a quota 32 reti in campionato a -3 da Nordhal.

Il Napoli si schiera con Reina tra i pali, Hysaj a destra, Koulibaly e Albiol al centro, Ghoulam a sinistra. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco tridente titolare con Insigne, Callejon e Higuain.

Il Napoli parte fortissimo e al 9′ passa già in vantaggio: palla perfetta di Hamsik e destro a chiudere per il pipita Higuain che insacca il vantaggio azzurro. Al 24′ palla filtrante di Higuain con Insigne lanciato a rete ma l’azzurro sbaglia il controllo e prova il pallonetto ma Sportiello blocca. Al 39′ Jorginho scodella la palla in area per Insigne che cerca il gol dell’anno in rovesciata ma la sua conclusione è sbucciata e il pallone termina fuori.
Nel secondo tempo subito occasione per Higuain ben servito da Insigne ma Masiello anticipa il pipita e salva. Al 6′ azione tambureggiante del Napoli chiusa da Hamsik ma Sportiello para. Un minuto dopo è ancora l’estremo difensore bergamasco  a respingere il tiro da fuori di Insigne. All 11′ il pressing alto del Napoli funziona, Allan ruba palla si ritrova davanti a Sportiello ma spara sulla traversa. Al 19′ Mertens appena entrato al posto di Insigne sfiora il raddoppio con il tiro a giro che sfiora il palo. Al 32′ arriva il sospirato raddoppio del Napoli: palla illuminante di Callejon al centro per Higuain che di testa fulmina Sportiello e fa esplodere il San Paolo. Al 40′ al primo attacco dell’Atalanta arriva il gol che accorcia le distanze con una sfortunata autorete di Albiol che batte Reina e rimette l’Atalanta in partita. Al 45′ contropiede del Napoli con Mertens solo davanti a Sportiello ma il portiere salva in angolo.
Dopo 3 minuti di recupero arriva il fischio finale di Giacomelli che decreta la fine del match e la vittoria del Napoli. Domenica alle 20,45 sfida al Torino per confermare il secondo posto.