CONDIVIDI
fonte internet

Voto 10 al Bologna:

Roberto Donadoni (f.i.)
Roberto Donadoni (f.i.)

Ci voleva il Bologna di Roberto Donadoni per stoppare la lunghissima striscia di vittorie bianconere. I gialloblu confermano il magic moment, nelle ultime giornate il ruolino di marcia è da Champions, niente male per una squadra che pochi mesi fa rischiava di precipitare in serie B.

Voto 9 alla Fiorentina :

Non era facile confermarsi dopo la vittoria contro l’Inter, la Fiorentina ci è riuscita, soffrendo si, ma al triplice fischio è arrivata una preziosa vittoria sull’Atalanta che mantiene le inseguitrici a debita distanza.

Voto 8 alla Roma:

Al di là della polemica con capitan Totti (ne parleremo) questa Roma piace, Spalletti ha messo in campo una squadra propositiva che con un perentorio 5-0 regola il Palermo di Iachini.

Voto 7 al Verona di Del Neri:

Una vittoria nel derby, una vittoria che da ancora speranza firmata Pazzini-Toni, il duo che nei sogni dei tifosi doveva regalare un posto in Europa. La realtà invece è ben diversa, il Verona si trova con un piede nella serie cadetta, ma non è per niente pronta a mollare.

Voto 6 a Perin:

Il portiere del Genoa prima è protagonista in negativo sul gol dell’Udinese, poi si riscatta alla grande parando il rigore a Totò Di Natale nel finale, una parata da tre punti, utilissima per la causa salvezza di Gasperini.

Voto 5 al mancato controsorpasso:

Non riesce il controsorpasso al  Napoli di Sarri, è vero il Milan è arrivato al San Paolo soprattutto per difendere, giocare contro una squadra così non è di certo facile. Però resta il rammarico per questo sorpasso mancato, la Juve non concederà molte altre occasioni, Sarri ne è consapevole.

Voto 4 a Frosinone-Lazio:

Un pareggio nel derby meno nobile della regione, un pari che però non serve a molto, specie alla Lazio che è sempre alla disperata ricerca di un posto in Europa. Il Frosinone  invece mette un piccolo mattoncino per la corsa al quart’ultimo posto, distante ora soltanto due punti.

Voto 3 alla prima di Iachini:

Riprendere la squadra in mano dopo tante turbolenze non era facile, forse pero Beppe Iachini non si aspettava di trovare una squadra allo sbando, fragile, soprattutto dal punto di vista psicologico. Il tecnico ora dovrà rimettere insieme i cocci, il Frosinone è maledettamente vicino.

Voto 2 ai rigori falliti:

Francesco Totti (f.i.)
Francesco Totti (f.i.)

Di Natale e Maxi Lopez, entrambi entrati dalla panchina si prendono la responsabilità di tirare i rispettivi calci di rigore, esito uguale: falliti entrambi. I rigori non li sbaglia solo chi non li tira, questa è una verità, l’altra è che il rigorista del Torino era Immobile,  Ventura si mangia ancora le mani, forse era meglio tenerlo in panchina:

Voto 1 al caso Totti:

Il caso Totti scuote la capitale, il capitano che abbandona il ritiro, cacciato via dal tecnico Spalletti, roba difficile a credersi anche a distanza di giorni. Totti ha la colpa di aver esternato pubblicamente il proprio stato d’animo, Spalletti forse non ha avuto altra scelta se non quella di allontanare il capitano da Trigoria. I tifosi però si schierano tutti dalla parte del capitano, Totti negli anni d’oro ha scelto di rinunciare a tanti trofei per amore della Roma e adesso merita lo stesso rispetto che ha dato a questa maglia per tutto il corso della sua carriera.

Vincenzo Torino