CONDIVIDI

image Un’occasione fallita! Il Napoli al San Paolo é fermato sull1-1 dal Milan e perde l’occasione di scavalcare la Juventus al primo posto.  Succede tutto nel primo tempo, dopo il vantaggio di Insigne, che di fino batte Donnarumma, nel finale di tempo Bonaventura firma il pari, poi nella ripresa gli azzurri non riescono a trovare il vantaggio.

Doveva essere la settimana del riscatto. Dopo le sconfitte con Juventus e Villareal, il Napoli per il Napoli si presenta l’opportunità di cancellare una settimana negativa e riscattare le  due sconfitte in campionato e in Europa League.  Il pari della Juve a Bologna offre maggiori spunti ed interesse ad una gara già densa di attenzioni e aspettative. Purtroppo gli azzurri non vanno oltre l’1-1 contro un Milan cinico, che crea poco ma trova il gol del pari e lo difende fino al 90′ portando a casa un punto che ferma la corsa del Napoli.
Il Napoli scende in campo con la squadra tipo. Higuain, a secco da due gare, guida l’attacco azzurro, Mihajlovic si affida a Bacca e Niang in attacco
Buon avvio del Napoli che prova a fare la partita. Al 15′ la prima buona occasione capita sui piedi di Lorenzo Insigne che dalla sinistra prova il tiro a giro, ma il pallone esce alto di poco.  Il Napoli produce gioco e cerca il gol. Higuain ci prova dalla distanza, poi tocca ancora a Callejon, ma il gol non arriva.
Al 34′ assist perfetto di Higuain, inserimento centrale di Callejon e tocco dello spagnolo che termina di poco a lato.  Al 35′ percussione centrale di Higuain e tiro secco che esce di poco alto.
La pressione del Napoli al 39′  esplode e gli azzurri trovano lo spiraglio giusto con un diagonale di Lorenzo Insigne che attraversa tutta l’area e si insacca nell’angolo basso alla sinistra di Donnarumma per l’1-0 che fa esplodere il San Paolo.
Il vantaggio del Napoli sveglia il Milan e dopo appena 4 minuti i rossoneri alla prima vera occasione della partita trovano subito il pareggio con il gol firmato da Bonaventura che insacca l’1-1 e rimette le cose a posto.
Termina così il primo tempo con il risultato di parità.
Nella ripresa il Napoli si sgonfia un po’. Gli azzurri non riescono a imbastire la manovra vista nel primo tempo, e con il passare dei minuti la pressione si fa sentire, e il Napoli fatica a creare occasioni.
Al 65′ Sarri prova a dare una scossa e inserisce Mertens al posto di Callejon. Passano appena due minuti e il Napoli sfiora il nuovo vantaggio: cross dalla destra, tocco sotto misura di Mertens e pallone che carambola sul palo e poi viene spazzato via dalla retroguardia rossonera.
Al 67′ Mertens appena entrato in campo é subito protagonista. Cross dalla destra e tocco sotto misura che termina sul palo e poi viene allontanato dalla difesa rossonera.
Gli azzurri provano a chiudere il match e all’81’ da un cross teso di Ghoulam , Higuain cerca il tocco sotto misura con un piatto e che esce di poco a lato.
Nel finale per il Napoli entrano Gabbiadini ed El Kaddouri per tentare il colpo di coda e provare a vincerla.
All’88’ l’occasione se la crea il Milan con un tiro dalla distanza di Honda, parato in due tempi da Reina.
Nel finale timido assalto del Napoli, ma il risultato non si sblocca e la gara termina in parità. Amarezza per il San Paolo che aveva pregustato il sorpasso sui bianconeri che restano in testa alla classifica. Adesso testa al prossimo impegno di Europa League. Giovedì c’è il Villareal al San Paolo. Servirà un grande Napoli per continuare l’avventura europea…
Roberto Sica