CONDIVIDI

Soccer: serie A, Chievo Verona-Napoli

In un San Paolo gremito il Napoli batte 1-0 il Carpi grazie a una rete di Higuain nella ripresa sul rigore. Prestazione scadente dell’arbitro Doveri. Prima dell’inizio del match tutto il San Paolo con la maschera di Higuain.

Il Napoli si schiera con Reina tra i pali, Hysaj a destra, al centro Koulibaly e Albiol, a sinistra Ghoulam. A centrocampo Valdifiori, Allan e Hamsik. In attacco Callejon, Insigne e Higuain.

La gara mostra subito il tema che era facilmente pronosticabile con il Carpi dietro la linea della palla e il Napoli che attacca in massa. La prima occasione arriva al 7′ con Higuain che conclude fuori. Al 13′ grande sponda di Callejon per Higuain ma il suo tiro è “masticato” e Belec blocca a terra. Al 23′ Callejon viene atterrato in area ma clamorosamente Doveri lascia continuare. Al 33′ prima occasione del Carpi con Lasagna ma il suo colpo di testa finisce a lato. Il Napoli fatica a creare e l’ultima occasione arriva al 45′ con un tiro a volo di Insigne che finisce alto.

Nella ripresa subito occasione per Koulibaly che sul calcio d’angolo di Valdifiori non riesce a spingere la palla in rete. Al 5′ altro errore arbitrale: Callejon segna ma per l’arbitro è fuorigioco. Dal replay è inesistente il fuorigioco. Il Napoli insiste con Higuain ma Belec risponde presente e respinge. Al 11′ l’arbitro sbaglia ancora: Zaccardo compie il fallo e invece viene espulso Bianco per doppia ammonizione. Al 23′ Koulibaly viene atterrato da Daprelá. Questa volta è calcio di rigore. Sul dischetto va Higuain che non sbaglia e fa esplodere il San Paolo. Al 32′ occasione per chiudere la partita per Higuain che prova un pallonetto ma Belec rimane tra i pali e blocca. Dopo 4 minuti di recupero Doveri decreta la fine del match e l’ottava vittoria consecutiva per il Napoli che si prepara per il big match contro la Juve a Torino Sabato alle 20,45.

Luigi Iervolino