CONDIVIDI

image

Tre punti anche all’Olimpico.Nel turno infrasettimanale di campionato il Napoli batte 2-0 la Lazio di Pioli grazie alle reti di Higuain e Callejon e continua la sua marcia in testa alla classifica.Una vittoria importante per il Napoli Che conquista  il sedicesimo successo in campionato.

Sarri deve fare a meno di Hysaj e Allan schiera dal primo minuto Maggio e David Lopez, sulla sinistra Strinic al posto di Ghoulam, per il resto formazione tipo.

Al 7′ prima occasione per la gara sui piedi di Higuain favoriti da un passaggio errato di Basta in mezzo alla difesa biancoceleste. Il pipita si invola verso la porta ma Il suo tiro e respinto da Marchetti.

Al 24′ si sblocca la gara: lancio millimetrico di Jorginho, gran lavoro di Callejon che taglia sulla sinistra, serve in mezzo Higuain che in due tempi batte Marchetti firmando il gol dell’1-0. 23 reti in 23 gare giocate per il Pipita, sempre più protagonista del campionato di serie A.

Al 26′ immediato il raddoppio del Napoli: lancio di Insigne e fuga di Callejon che con un tocco morbido scavalca Marchetti per il raddoppio degli azzurri.

Il Napoli é padrone del campo e la Lazio ha difficoltà ad impostare il gioco. I biancocelesti perdono anche Candreva per infortunio. Al suo posto in campo Keita.

Il primo tempo termina 2-0 in favore del Napoli, un vantaggio ampiamente meritato per gli azzurri, decisamente più concreti e organizzati rispetto alla squadra di Pioli.

La prima occasione per la Lazio arriva al 15′ della ripresa. Cross dalla sinistra e colpo di testa di Konko che esce largamente a lato.in pochi minuti i biancocelesti si rendono ancora pericolosi due volte con Klose, poi il tedesco lascia il campo e per la Lazio cala il buio.

Da registrare, oltre ai soliti cori da parte dei tifosi laziali contro la città di Napoli e napoletani, i buu razzisti nei confronti di Koulibaly. Questa volta l’arbitro Irrati se ne accorge e prende provvedimenti facendo sospendere il gioco per alcuni minuti.

Il finale di gara viene gestito dai partenopei. Sarri fa entrare anche Mertens, Gabbiadini e Chalobah ma la gara resta ferma sul 2-0.

Termina così il match all’Olimpico tra i cori azzurri che cantano “un giorno all’improvviso”. Il Napoli conquista il sedicesimo successo in campionato e tiene ben salda la vetta della classifica mantenendo il vantaggio di due punti sulla Juventus, vittoriosa in casa contro il Genoa.

La marcia azzurra continua. Domenica a Napoli arriva il Carpi…

 

Roberto Sica