CONDIVIDI

LOLLO CAFFE’ NAPOLI KO AD ARICCIA. LA CARLISPORT COGIANCO COSTRINGE I RAGAZZI DI CIPOLLA AL SECONDO STOP IN QUATTRO GIORNI. IL TECNICO: “IN PARTITA FINO AL 4-1. APPROFITTIAMO DELLA SOSTA PER RICARICARE LE BATTERIE”

 COGIANCO-NAPOLI

Lollo Caffè Napoli sconfitto al PalaKilgour di Ariccia dai padroni di casa della Carlisport Cogianco. Azzurri in partita per buona parte del match, poi nel finale i padroni di casa allungano fino al 6-1 approfittando del portiere di movimento napoletano. Di De Bail l’unico sigillo. Classifica immutata, la salvezza diretta dista sempre tre punti. Prossimo impegno, dopo la sosta per il Campionato Europeo di Futsal, il 27 febbraio in casa del Montesilvano C5.

 

LA CRONACA Mister Cipolla, stavolta, sceglie di rinunciare a Vega, con De Bail che torna nei dodici dopo l’esclusione di sabato scorso. L’avvio di partita non regala ritmi troppo alti, la Cogianco fa viaggiare il pallone, con gli azzurri che provano a premere in ripartenza. E’ di De Bail la prima palla utile, ma la conclusione termina alta. La Cogianco non capitalizza una punizione a due dal limite, poi Del Ferraro chiude lo specchio a Fornari. La partita vive sul filo dell’equilibrio, fino al 13’ quando Waltinho, con caparbia, interrompe un possesso azzurro e batte Rotella. Lo stesso Waltinho va subito vicino al bis, poi il Napoli ha un’ottima occasione con Fornari che spinge la transizione ma trova ancora l’opposizione di Del Ferraro; sulla respinta Bolo non trova il tap in. Nel finale di tempo la Cogianco raddoppia con Paschoal, bravo a rettificare in rete un suggerimento di Tobe in superiorità numerica.

L’avvio di ripresa restituisce un Lollo Caffè Napoli subito in palla. Milucci trova una deviazione decisiva sulla sua conclusione, poi la Cogianco trema sulla punizione terrificante di Pedrito, che sbatte sulla traversa ma torna in campo. Gli azzurri provano a rientrare in partita anche con Fornari, ma il suo sinistro termina alto. Al 5’ Rotella tiene in linea di galleggiamento il Napoli, rimediando ad una disattenzione difensiva. Vieira, un minuto dopo, pareggia il tempo dei legni con una gran giocata, poi all’8’ gli azzurri la riaprono grazie a De Bail, che riceve palla, ruota col corpo e trova il sinistro vincente. 2-1. La gioia, però, dura poco perché un minuto dopo su azione d’angolo Ippoliti trova una gran conclusione dai 15 metri che batte Rotella. 3-1. E’ il gol che infligge una dura batosta alle speranze napoletane, che vengono definitivamente spazzate dal gol di Urio, servito da uno scatenato Waltinho. Mister Cipolla prova a rispondere col portiere di movimento, ma Del Ferraro, prima, e la difesa castellana, poi, lasciano immutato il parziale. Nel finale la Cogianco allunga fino al 6-1 mandando in rete anche Tobe e Ruben prima del triplice fischio. E’ una sconfitta che non muta la classifica degli azzurri, sempre a tre punti dal Corigliano e dalla salvezza diretta. Alla ripresa del campionato dopo gli impegni della Nazionale, gli azzurri saranno spettatori interessati dello scontro diretto tra Lazio e Corigliano, che potrebbe dire tanto sulla quota salvezza.

Ora qualche giorno di riposo per ricaricare le batterie, con la squadra che tornerà al lavoro la settimana prossima per preparare il rush finale di campionato.

 

SALA STAMPA “Abbiamo provato a fare la nostra partita – questo il commento del tecnico Francesco Cipolla a conclusione del match – ma non è bastato. Peccato perché nella prima frazione abbiamo concesso due gol su palle che potevamo gestire sicuramente meglio. Nella ripresa invece siamo scesi in campo con l’atteggiamento giusto e ci siamo guadagnati con merito la possibilità di rientrare in partita. La Cogianco però è stata brava a spegnere sul nascere la nostra rimonta. Guardiamo avanti – prosegue il coach calabrese – e approfittiamo di questa sosta per ricaricare le batterie e recuperare i giocatori infortunati. Nelle ultime partite ho chiesto ad alcuni giocatori di sacrificarsi, ora avranno il tempo necessario per tornare in forma. Che la lotta salvezza sia un percorso duro e accidentato lo sapevamo anche prima di stasera e sicuramente questo risultato non muta il nostro atteggiamento. Restiamo convinti di potercela fare. Il calendario è difficile, ma daremo filo da torcere a tutti per dimostrare che meritiamo di restare in serie A”.

 

 

clicca qui per il video di presentazione della stagione 2015/16

tutte le news sul sito del Lollo Caffè Napoli C5

 

UFFICIO STAMPA LOLLO CAFFE’ NAPOLI