CONDIVIDI

higuain-callejon-mertens

Il Napoli con tanto cuore e sofferenza batte 3-1 l’Atalanta a Bergamo grazie a una doppietta di Higuain e il rigore di Hamsik.

Il Napoli si schiera con Reina in porta, Hjsay a destra, Koulibaly e Albiol al centro con Ghoulam a sinistra. A centrocampo Allan, Hamsik e Jorginho. In attacco Insigne, Callejon e Higuain.

Al 1′ subito brivido per il Napoli: Maxi Moralez solo davanti a Reina spara sul portiere spagnolo che salva il risultato. Al 4′ Reina con un lancio strepitoso manda in porta Higuain ma il pipita incespica sul pallone facendosi anticipare. Al 13′ contropiede micidiale del Napoli con Hysaj, palla per Higuain che in scivolata non riesce ad impattare a rete. Al 42′ altra grande parata di Reina sulla conclusione violenta di Cigarini.

Nel secondo tempo al 5′ subito grande occasione per Higuain con una botta fortissima ma Bassi devia in corner. Al 6′ De Roon compie un’ingenuità clamorosa colpendo la palla con la mano e per Rocchi è calcio di rigore. Sul dischetto va Hamsik che sigla il vantaggio per il Napoli con un brivido: sulla conclusione dell’azzurro la palla colpisce la traversa, tocca terra ma oltre la linea di porta. Passano 3 minuti e l’Atalanta pareggia: sponda di Denis per Gomez che con un rasoterra batte Reina per il pari a Bergamo. Al 13′ occasione d’oro per Higuain che salta Bassi ma calcia incredibilmente fuori. Al 16′ il Napoli passa di nuovo in vantaggio: calcio d’angolo di Jorginho e Higuain incorna alle spalle di Bassi per il 2-1 azzurro. Al 20′ Insigne sfiora l’incrocio dei pali con una grande conclusione. Al 28′ il Napoli rimane in 10 per l’espulsione di Jorginho per doppio giallo. Il Napoli soffre con tanto cuore e al 40′ la chiude con un contropiede magistrale di Hamsik che lancia Higuain che batte Bassi e chiude la partita contro l’Atalanta. Al 46′ altro rigore per il Napoli con Mertens che viene atterrato da Paletta che viene espulso. Dal dischetto di nuovo Hamsik che questa volta tira alto sopra la traversa. Dopo 4 minuti di recupero Rocchi decreta la fine del match e la vittoria del Napoli che chiude il 2015 al secondo posto. Il 6 Gennaio al San Paolo arriva il Torino.

Luigi Iervolino