CONDIVIDI
image
Ancora una manita! in pochi giorni il Napoli si ripete e dopo i cinque gol rifilati al Bruges in Europa League rifila una cinquina anche alla Lazio di Pioli cogliendo il primo successo in campionato.

Il Napoli al San Paolo cerca la prima vittoria in campionato contro i biancocelesti che nella passata stagione lasciarono l’amaro in bocca agli azzurri soffiando la qualificazione in Champions.

Il Napoli dopo l’ottima prova in Europa League contro il Bruges con il 4-3-3  sembra aver ritrovato entusiasmo, smalto e buon gioco, e la gara con la Lazio é l’occasione per confermarlo.

Sarri ripropone il 4-3-3 con Insigne, Calleon e Higuain, lasciando in panchina Mertens e Gabbiadini.  A centrocampo conferma per Jorginho al fianco di Allan. In difesa riproposti Hisay e Ghoulam sugli esterni. Lazio con tante assenze importanti. Pioli deve fare a meno di Biglia, De Vrij, Candreva e Klose.
Parte bene il Napoli subito pericoloso con Higuain, con il dente avvelenato poi al 7′ Allan sfiora il vantaggio con un tiro rasoterra deviato in angolo.
Al 13′ vantaggio del Napoli: implacabile Higuain. Controllo, tocco a seguire e grande rasoterra che si insacca nell’angolo basso per il vantaggio del Napoli.
Al 34′ grande assist di Insigne per l’inserimento di Allan che spacca la difesa della Lazio e batte Marchetti in uscita per il 2-0 in favore del Napoli.
Nella ripresa Pioli cambia subito: dentro Milinkovic Savic e Felipe Anderson al posto di Mauri e Lulic, ma a passare dopo due minuti e ancora una volta il Napoli.
Grande azione di Gonzalo Higuain, conclusione potente respinta da Marchetti e tap in vincente di Lorenzo Insigne che deposita in rete il 3-0 facile facile.
La Lazio é annichilita e il Napoli gioca sul velluto. La difesa tiene bene senza affanni, Insigne sembra una scheggia impazzita e Higuain veste ancora i panni del bomber andando a siglare il 4-0 con un siluro che si insacca all’incrocio dei pali prima di uscire ricevendo là standing ovation del San Paolo che gli concede un lungo applauso accompagnato dai soliti cori per poi lasciare spazio a Gabbiadini.
Proprio Manolo , pochi minuti dopo realizza il 5-0 finale finalizzando il perfetto assist di Allan con un tocco morbido che scavalca Marchetti per la quinta volta.
Il Napoli vola al San Paolo. Tutto perfetto per la squadra di Sarri che finalmente inizia a girare grazie al nuovo modulo tattico accompagnato da un gioco intelligente, attento e spettacolare che regala gol, tanto ottimismo e tre punti pesanti agli azzurri.
Adesso bisogna trovare conferme in una settimana importante che attende il Napoli impegnato con Carpi e Juventus in pochi giorni. E se il Napoli é questo… Tutto può succedere!
Roberto Sica