CONDIVIDI

sarri-680x387

Il Napoli perde nella sua prima uscita europea 3-2 contro il Nizza. Primo tempo buono per gli azzurri, secondo sottotono. Ancora da rivedere la difesa che ha ripetuto ancora gli errori della scorsa stagione.

Primo tempo che comincia con Gabriel tra i pali, Ghoulam, Henrique,Koulibaly e Maggio in difesa, Allan, Valdifiori e Lopez a centrocampo con Insigne,Mertens e Callejon in avanti.

La partita del Napoli comincia tutta in salita con il gol al 6′ di Plea che dal limite calcia, Gabriel goffamente liscia la palla e il Nizza passa. Che sia una stagione nuova e diversa si vede subito: dopo 5 minuti di reazione il Napoli pareggia con una grande azione dei tre d’attacco con la finalizzazione di Callejon solo davanti al portiere per il pari azzurro. Al 16′ per il Napoli arriva anche l’occasione per il raddoppio ma Mertens viene fermato prima di calciare a rete. Sono solo le prove generali del vantaggio partenopeo sempre con Mertens che dalla sinistra si accentra e batte il portiere sul primo palo. Al 34′ sempre Mertens pericoloso in avanti ma il tiro a volo è fiacco. Al 37′ Gabriel si riscatta e su un tiro a volo di Plea compie una bella parata d’istinto che salva il risultato. Anche in questo caso è solo l’avviso del gol che arriva un minuto dopo con Seri che indovina il gol della “Domenica” e riporta la situazione in parità.

Nel secondo tempo esordio per Chiriches e Hysaj. Entrano anche Gabbiadini e Rafael. Nei primi 5 minuti occasione per il Nizza ben sventata da Koulibaly e poi è Callejon ad andare vicino al gol. Al 6′ il Nizza passa in vantaggio con Germain che approfitta della disattenzione di Koulibaly schiacciando la palla in rete. Al 10′ Napoli vicino al pari con Gabbiadini che alza un pallonetto ma la sua conclusione viene salvato sulla linea. Al 25′ dopo qualche tocco di fino di troppo, la partita esplode in una rissa. A farne le spese è Callejon che viene espulso direttamente. La partita scende di ritmo e dopo 2 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine della partita. Sabato altra amichevole con il Porto allo stadio Do Dragao.

Luigi Iervolino