CONDIVIDI

CONF-BENITEZ-ALDUJAN-VIGILIADNIPRO-FOTOCUOMO-19

Il tecnico azzurro: Dnipro squadra tosta, dobbiamo giocare con calma e qualità. Andujar: concentrati per dare il massimo

 “Domani abbiamo di fronte una squadra tosta, daremo il massimo perchè abbiamo davanti una opportunità storica”. Rafa Benitez testa e cuore, raccoglie emotività e razionalità per lanciare il suo Napoli alla vigilia della semifinale di andata di Europa League.

 “Sappiamo quanto sia importante la partita di domani, importante per noi, per la Società e per l’intera città. E’ il primo atto di una sfida in cui ci giochamo la finale, una finale che a Napoli manca da 26 anni e che i tifosi sognano da tempo”.

 “Però personalmente sono concentratto solamente sulla gara di domani. Bisogna pensare un match per volta per poter andare avanti. Ha un gran valore la gara di andata, ma non è certo fondamentale. Noi giochiamo in casa e vogliamo, come sempre, andare in campo con la mentalità vincente, per cercare e raggiungare il successo. Ma questo dev avvenire con calma, senza avvertire pressione, bensì giocando con pazienza, ritmo e qualità”.

 Napoli favorito? “Io dico che se il Dnipro è arrivato in semifinale significa che ha potenzialità che ha dimostrato in tutta questa stagione. Nelle ultime 17 gare hanno perso solo due volte, è una squadra compatta, che gioca un 4-4-2 molto corto e che rende difficile la manovra avversaria. Abbiamo visto e studiato il loro modo di esprimersi e tutti sappiamo che ci vorrà una grande prestazione per poterli superare”.

 “Da parte nostra penseremo a sviluppare il nostro gioco, con il Milan abbiamo dimostrato che senza fretta e senza pausa possiamo trovare il gol ed alla fine potevamo segnarne anche più di tre. Domani dovremo esprimerci allo stesso modo, con energia, voglia di vincere e spirito di squadra”.

 Poi un pensiero e un appello ai tifosi: “Il San Paolo per noi è una spinta straordinaria. Invito i tifosi a rispettare le norme Uefa, perchè il nostro stadio è un castello su cui costruire il futuro. Domani ci vorrà tutta la passione e l’entusiasmo del popolo azzurro. I ragazzi hanno bisogno dei tifosi, perchè ripeto siamo di fronte ad un momento storico e spalla a spalla vogliamo vincere e coronare una grande stagione”.

 Mariano Andujar à sulla stessa lunghezza d’onda del tecnico: “Sentiamo certamente un po’ di ansia in attesa del match di domani, ma siamo anche consapevoli che sarà importante affrontare con grande concentrazione e con il giusto stato d’animo la partita”.

 “Conosciamo il valore del Dnipro, è una squadra che sa difendersi bene e che ha subìto pochissimo. Saranno importantissimi i primi 90 minuti perchè daranno un indirizzo alla sfida, ma sarà decisiva la partita di ritorno. Per questo non dovremo avere fretta e dovremo cercare di imporre il nostro ritmo stando attenti alle loro coaratteristiche. Ci vorrà testa, pazienza e grande carattere oltre alla qualità. Noi siamo un gruppo che ha queste potenzialità e domani vogliamo dimostrarlo”.

 Vi dà pressione essere dati per favoriti? “Io neppure ci penso. A darci favoriti sono gli altri, la squadra sa benissimo che abbiamo di fronte un avversario solido e stiamo pensando sol al match di domani. Non guardiamo che a questa partita e la testa è tutta rivolta al primo impegno che avremo di fronte. Siamo concentratissimi e anche fiduciosi perchè se giochiamo come sappiamo possiamo arrivare lontano”.

Fonte: S.S.C.Napoli