CONDIVIDI
hamsik marek
Ancora uno stop! Il Napoli sul più bello frena ancora e sprofonda a Empoli. Brutta sconfitta per la squadra di Benitez che si allontana ancora una volta dai vertici della classifica. Prestazione sottotono e tanti errori da parte degli azzurri che nel finale cercano l’improbabile rimonta ma escono sconfitti per 4-2 contro l’Empoli di Sarri che guadagna tre punti preziosissimi per una salvezza ormai quasi matematica.

A Empoli il Napoli spreca ancora un’occasione e perde punti preziosi per continuare la sua corsa Champions e per mantenere il passo di Roma e Lazio.

  Benitez in attacco schiera Callejon Hamsik e Mertens alle spalle di Higuain. insigne parte dalla panchina.  Empoli non é un campo facile, la squadra di Sarri é ben organizzata e ben messa in campo con un 2-3-1-2 con Saponara a sostegno di Pucciarelli e Maccarone.

Dopo una buona partenza dei padroni di casa al 7′ l’ Empoli é già in vantaggio. Azione manovrata tra Saponara, Pucciarelli e Maccarone e diagonale vincente di Big Mac che trova lo spiraglio vincente e batte Andujar per l’1-0 in favore dell’Empoli.
Il Napoli cerca la reazione e va alla ricerca immediata del pareggio ma la squadra di casa é organizzata e pronta nelle ripartenze e il Napoli non trova spazi.
La squadra di Benitez prova a riorganizzarsi facendo girare palla, ma nel finale di tempo il Napoli scompare e l’Empoli trova il tris in pochi minuti.
 Al 43′ azzurri sfortunati. Saponara calcia in porta, Andujar smanacciandogli, il pallone rimbalza su Britos e carambola in rete. Seconda autorete per Britos in pochi giorni.

Al 45′ arriva addirittura il tris: Pucciarelli porta a spasso la difesa e prova il tiro ravvicinato, Andujar respinge e Saponara con una splendida mezza rovesciata raccoglie il pallone indirizzandolo nel l’angolo basso per il 3-0 che chiude il primo tempo.

Nella ripresa ci si aspetta la reazione del Napoli ma i partenopei non reagiscono e la squadra di Sarri mantiene il largo vantaggio senza troppe ansie. Maccarone semina panico nella difesa del Napoli sempre in affanno.

Al 63′ il Napoli sembra risvegliarsi, Callejon va via sulla destra , crossa al centro trovando Hamsik, tentativo dello slovacco respinto da Sepe, carambola su Laurini che devia il pallone nella sua porta per il 3-1.

Il gol non basta a rinvigorire gli azzurri e dopo qualche timido tentativo dei partenopei, a passare é ancora l’Empoli che trova il gol all82′ con l’ennesimo autogol, questa volta di Albiol, che devia nella sua porta un cross dalla destra per il 4-1.

A nulla serve il 4-2 finale firmato da Hamsik che con un bel diagonale supera Sepe realizzando il gol quando ormai é troppo tardi.

Il Napoli sprofonda a Empoli.Pesante batosta per il Napoli a Empoli per un ko che forse mette fuori causa il Napoli dalla lotta Champions. Cinque i punti dalla Roma, sei dalla Lazio, a 5 giornate dal termine. Domenica sera si torna in campo al San Paolo contro il Milan, sperando di rivedere in campo il vero Napoli.

Roberto Sica