CONDIVIDI

Benitez1

Sconfitta vergognosa del Napoli che a Empoli perde 4-2.Una prestazione bruttissima degli azzurri senza idea e senza corsa.

Inizio straripante dell’Empoli che sfiora il vantaggio con Pucciarelli ben imbeccato da Maccarone. Al 7′ l’Empoli trova il vantaggio con Maccarone che di destro anticipa Koulibaly e insacca alle spalle di Andujar. Il Napoli è completamente inoffensivo e rischia più volte di subire il raddoppio. Gli azzurri praticamente inesistenti e l’Empoli raddoppia: magia di Saponara, Andujar respinge in faccia a Britos che insacca per l’autorete. Passa un solo minuto e arriva il clamoroso tris dell’Empoli: Pucciarelli dribbla tutti i giocatori del Napoli, calcia verso la porta, Andujar respinge ma Saponara con un’altra magia in mezza rovesciata colpisce ancora il Napoli per il 3-0 dell’Empoli. Primo tempo clamoroso del Napoli, forse uno dei più brutti della storia azzurra.

Nel secondo tempo ti aspetti un atteggiamento veemente del Napoli, invece nei primi minuti è ancora l’Empoli ad andare vicino al poker con Saponara. Il Napoli prova a cambiare inserendo Insigne e al 18′ arriva il 3-1 con un autorete di Laurini che è sfortunato sulla respinta di Sepe. Il Napoli diventa spregiudicato con l’inserimento di Gabbiadini per Inler. Gli azzurri manovrano con decisione e vanno due volte al tiro prima con Callejon a giro e poi con Hamsik ma Sepe risponde presente. Al 34′ altra occasione per il Napoli con Maggio che a giro sfiora il palo. Nel momento di maggior spinta arriva addirittura il quarto gol dell’Empoli ancora con un autorete questa volta di Albiol che non riesce a togliere il piede infilando ancora Andujar. Al 45′ arriva il 4-2 del Napoli con un tiro da fuori di Hamsik.

Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro Massa decreta la fine della partita e una sconfitta pesantissima per il Napoli.

Luigi Iervolino