CONDIVIDI

Fiorentina-Napoli Higuain

 Un poker per la Champions! Vincere per continuare la risalita.  Questo era l’obiettivo del Napoli che batte la Sampdoria e si  avvicina a Lazio e Roma fermate rispettivamente da Inter e Chievo. Pari per la Lazio contro i clivensi, addirittura lo la Roma in casa dell’Inter. Per il Napoli si ripresenta l’occasione giusta per accorciare la classifica e riaprire la lotta Champions.
Occasione d’oro al San Paolo per i partenopei che battono e staccano la Sampdoria di Mihajlovic, diretta concorrente degli azzurri alla corsa per l’Europa.
Dopo i recenti successi europei che hanno portato il Napoli in semifinale di Europa League, la squadra di Benitez scende in campo con tante novità: Henrique e Ghoulam esterni di difesa, e al centro la coppia Britos -Albiol, a centrocampo la coppia Jorginho-Lopez, in attacco non c’è Hamsik, al suo posto l’ex Gabbiadini centrale affiancato da Callejon a destra e Insigne a sinistra. Terminale offensivo Gonzalo Higuain. La Samp di Mihajlovic non si nasconde e in attacco schiera il trio composto da Eder, Okaka e Soriano alle spalle di Eto’o.
Parte bene il Napoli. Inizio di assalto per gli azzurri che sfiorano il gol  in due occasioni. Higuain scalda le mani a Viviano che salva la porta dei blucerchiati. Nel momento migliore del Napoli, a passare però é la Samp, che al 12′ passa in vantaggio. incursione rapidissima di Eder sulla destra, cross basso e autorete di Albiol che nel tentativo di anticipare Okaka  beffa Andujar infilando nella sua porta il gol dell1-0  in favore della Sampdoria.
Reazione del Napoli al 15′ con una bella manovra dei partenopei e la conclusione di Callejon respinta in angolo da Viviano.
Il Napoli che meritava il vantaggio si trova sotto e non riesce a trovare il pari, ma al 31′ la sorte accompagna il Napoli e Viviano , che fino a pochi minuti prima era stato protagonista, regala il pareggio agli azzurri con una papera clamorosa su conclusione quasi innocua dell’ex Gabbiadini. Rasoterra dal limite e pallone che passa sotto le gambe di Viviano che si rammarica per l’errore che di fatto regala il pareggio al Napoli.
Passano appena 4 minuti e gli azzurri colpiscono ancora con un gran gol di Gonzalo Higuain che scambia con Gabbiadini al limite dell’area e con un gran destro infila ancora Viviano firmando il gol del 2-0 che fa impazzire il San Paolo. In pochi minuti la squadra di Benitez ribalta la situazione è si riporta avanti.
Al 36′ ancora Pipita ci prova ancora con una grande azione di sfondamento ma viene chiuso in angolo da Romagnoli.
Il primo tempo finisce con il meritato vantaggio degli azzurri che ribaltano il risultato dopo il vantaggio della Samp.
Parte la ripresa e il Napoli riparte alla grande. passano appena due minuti e gli azzurri colpiscono ancora. Insigne ruba palla a metà campo approfittando dello svarione di De Silvestri, si presenta al limite dell’area e con il suo destro sapiente piazza il pallone nel l’angolo basso dove Viviano proprio non può arrivare. Gran gol di Lorensinho, che sigla il 3-1 per il Napoli e va a ricevere l’abbraccio del San Paolo. Grande emozione per Lorenzo che torna al gol dopo l’infortunio che lo ha tenuto per tanti mesi lontano dal campo.
Il Napoli si ritrova a gestire il vantaggio sospinto dal San Paolo con grande padronanza e una certa tranquillità.
Al 65′ Benitez manda in campo Hamsik al posto di Gabbiadini. Buona la prova dell’ex Doriano che segna il primo gol con la complicità di Viviano e poi serve l’assist per il 2-0 di Higuain.
Al 75′ gli azzurri sfiorano il poker con un gran tiro di David Lopez parato a terra da Viviano.  L’occasione si presenta cinque minuti dopo.  Il neo entrato Hamsik  crea scompiglio in area e viene atterrato da De Silvestri. l’arbitro concede il calcio di rigore per il Napoli. Dal dischetto si presenta Gonzalo Higuain che firma la sua doppietta personale che vale il 4-1! Nuovo record personale per il Pipita che nel finale lascia spazio a Duvan.
Gara virtualmente chiusa da parte degli azzurri che aprono ufficialmente la caccia a Roma e Lazio per un posto in Champions League.
Nel finale per la cronaca registriamo il gran gol di Muriel che insacca il pallone  all’incrocio dei pali dalla distanza e fissa il risultato sul 4-2 finale in favore degli azzurri. Grande prestazione da parte della squadra di Benitez che regala ancora una serata di grande calcio battendo meritatamente la Sampdoria di Mihajlovic e guadagnando punti importanti su tutte le avversarie per la Champions.
In settimana si torna in campo. Napoli impegnato a Empoli per continuare la corsa alla Champions.