CONDIVIDI
Napoli Sassuolo. Esultanza Zapata Hamsik (fonte ANSA)
Napoli Sassuolo. Esultanza Zapata Hamsik (fonte ANSA)

Il Napoli non sa più vincere e impatta 1-1 contro l’Atalanta. Al vantaggio di Pinilla, ha risposto Zapata. Vergognosa la conduzione di gara dell’arbitro Calvarese nettamente contro gli azzurri.

Spettacolo assoluto della Curva con i fumogeni in ricordo di Pasquale D’Angelo scomparso in Russia per un malore. La prima occasione arriva al 5′ con Britos che di testa supera Sportiello ma Denis salva sulla linea. Al 15′ occasione anche per l’Atalanta con Gomez che solo davanti ad Andujar spara alto graziando il Napoli. La partita perde smalto e i falli aumentano. Ne fanno le spese Britos e Zappacosta ammoniti da Calvarese. Il Napoli fatica a costruire azioni pericolose e l’Atalanta si chiude bene. Il primo tempo si conclude a reti inviolate con un Napoli opaco.

Nel secondo tempo il Napoli parte forte con Higuain che ben imbeccato da Callejon conclude al volo ma Sportiello salva ancora. Al 9′ episodio che può cambiare la partita: Gomez, già ammonito, commette un fallo ingenuo e Calvarese gli mostra il secondo giallo e il rosso. L’Atalanta rimane in 10. Al 15 Napoli ancora vicino al vantaggio con De Guzman che da fuori area colpisce il palo. Al 19 forze fresche in campo con Mertens per Callejon. Nel momento di maggior pressione l’Atalanta passa: fallo clamoroso su Henrique di Pinilla che atterra il difensore azzurro e si invola verso la porta, supera Andujar portando in vantaggio l’Atalanta. Al 31′ altro salvataggio sulla linea degli ospiti di Cigarini sul colpo di testa di Henrique. Il Napoli fa tanto possesso palla ma non riesce a rendersi pericoloso contro una squadra in inferiorità numerica. Nel momento più difficile arriva la zampata di un attaccante vero come Zapata che di testa trafigge Sportiello per il pareggio del Napoli. Al 47′ occasione da fuori per Hamsik che calcia in maniera incredibile ma il suo tiro finisce fuori di poco. Dopo 5 minuti di recupero il triplice fischio decreta il pareggio del Napoli. Dopo la sosta, trasferta durissima all’Olimpico contro la Roma alle ore 12,30.

Luigi Iervolino