CONDIVIDI

image

Nel nome di Duvan. il Napoli al San Paolo batte 2-0 il Sassuolo e avvicina il secondo posto. gol e assist per il Colombiano, assoluto protagonista della gara. Dopo l’exploit in Europa League in terra turca il Napoli in campionato riparte dal Sassuolo. Tre punti pesanti per dimenticare la brutta batosta di Palermo che ha interrotto la lunga serie positiva degli azzurri, la squadra di Benitez si affida a Duvan in attacco, al posto dello squalificato Higuain, per conquistare tre punti preziosi per la corsa al secondo posto e avvicinare la Roma che continua ad arrancare perdendo punti. A Verona ennesimo stop per la squadra di Garcia e l’occasione Sassuolo é troppo ghiotta per guadagnare terreno sui giallorossi. Il Napoli ci riesce alla grande guidato dal suo gigante colombiano.
Grande cornice di pubblico al San Paolo. Il Napoli in attacco si affida a Duvan e soprattutto alla continuitá di Manolo Gabbiadini dopo le ultime quattro reti di fila realizzate tra campionato e coppa.
Gara senza emozioni nel primo tempo  dove le due squadre ‘giochicchiano’ senza creare molto. la prima azione pericolosa per il Napoli arriva al 41′ con un tiro sporco di Marek Hamsik deviato in angolo. il Sassuolo si fa vedere solo qualche volta dalle parti di Andujar, puntualmente acclamato dal San Paolo. i primi 45 minuti di gioco si terminano così, tranquillamente, sul risultato di 0-0.
Nella ripresa parte subito bene il Napoli R al 4′ Zapata, di testa, da posizione defilata sfiora l’angolo. Il pallone esce di poco a lato. Il Napoli ci prova ma il Sassuolo é ben messo in campo e i partenopei per trovare il vantaggio devono attendere il minuto 61′: Duvan parte dalla metá campo, si presenta in area e dopo la esistenza della difesa del Sassuolo, con forza scaglia un rasoterra che batte Consigli regalando il vantaggio al Napoli. 1-0 e San Paolo in festa.
Senza Higuain in attacco la scena é tutta di Zapata che al 70′ torna protagonista servendo, di sponda un pallone d’oro sui piedi di Hamsik che di potenza insacca il gol del 2-0 per gli azzurri. lo slovacco torna finalmente al gol esultando sotto la curva B.
Un minuto dopo il Napoli resta in dieci per l’espulsione di Mertens che in ripartenza commette un brutto fallo. Massa non ha dubbi, sventola il rosso e manda il belga in anticipo negli spogliatoi.
Il  Sassuolo prende coraggio e ci prova, ma Andujar vola all’incrocio per deviare in angolo una conclusione insidiosa di Zaza.
Nel finale  Callejon ha l’occasione per il tris ma lo spagnolo non sembra più quello di una volta e dopo un lunga fuga sulla sua fascia angola troppo il pallone calciando a lato.
Finisce così: il Napoli batte 2-0 il Sassuolo e conquista tre punti preziosi in chiave secondo posto. Gli azzurri rosicchiano altri due punti ai giallorossi e vedono avvicinarsi il secondo posto. Giovedi passerella europea contro i Turchi aspettando la trasferta di Torino. Il Napoli va a gonfie vele.
Roberto Sica