CONDIVIDI

DSC_2197

Il tecnico azzurro: sarà un match delicato, loro hanno qualità ma noi abbiamo forza per allungare la striscia positiva

 “Sarà un match delicato e non facile. Il Palermo ha qualità ed entusiasmo, ma noi abbiamo forza e fiducia per poter proseguire sulla strada vincente”. Rafa Benitez inquadra la sfida del Barbera in maniera chiara e precisa. Napoli che potrebbe allungare la striscia di risultati positivi…

 “Io esprimo il concetto di sempre: pensiamo partita dopo partita. Se faremo la quinta vittoria in campionato consecutiva sarà bene sia per me che per la squadra, ma dobbiamo solo concentrarci sul Palermo come gara singola cercando di vincere e poi penseremo alla prossima sfida”.

 Vi aspettano tre partite ravvicinate tra campionato ed Europa Leagua, avete preparato un programma preciso per far ruotare gli uomini?

 “Io credo che ogni calciatore di questa rosa è giunto ad un tale livello che può giocare e farsi trovare pronto sempre. Ho fiducia in tutti i miei uomini e sceglierò la formazione di volta in volta pensando ad ottenere il massimo. La squadra viene da una striscia positiva e siamo ottimisti. Se dovessimo allungare i risultati positivi saremo ancora più fiduciosi e consapevoli della nostra forza”.

 A Palermo quindi ci sarà turnover?

 “Noi dobbiamo sfruttare la rosa. E’ sempre stato così per me e per il mio staff. Ho dei grandi professionisti al mio fianco che controllano quotidianamente le condizioni dei singoli giocatori perché, come ho già detto, vogliamo arrivare alla spiaggia nuotando bene e senza morire. Tutti gli elementi avranno determinati minuti da mettere nelle gambe, poi potete chiamarlo turnover o rotazione, il senso resta quello di coinvolgere tutti i calciatori per giungere a fine stagione facendo il massimo su ogni fronte”.

 Che partita vi aspettate al Barbera?

 “Certamente delicata e non facile. Il Palermo è una squadra organizzata, che ha qualità ed entusiasmo. Dobbiamo dare tutto sotto il profilo della forza atletica ma dovremo anche giocare con intelligenza tattica. Sarà una partita molto intensa e come tale va interpretata. Noi stiamo bene e penso che anche domani potremo fare una gara di spessore”.

 Napoli che, al momento, sembra aver blindato il terzo posto:

 “Non credo e non guardo ora la classifica. Con i tre punti a partita può cambiare tutto in qualsiasi senso. Non credo che abbiamo il terzo posto assicurato, né credo che il secondo ci sia precluso. Il nostro compito è cercare di vincere la prossima partita e poi ancora l’altra e proseguire con questa mentalità”.

 In cosa sta vedendo la crescita della squadra e in quale fase di gioco pensa che dobbiate ancora fare meglio?

 “Dobbiamo migliorare in entrambe le fasi. Voglio che la squadra segni più gol e sfrutti meglio le occasioni da rete, così come dovremo lavorare per subìre meno nella fase arretrata. Anche quando le cose vanno bene sono sempre il meno soddisfatto perché sono un perfezionista e voglio che la squadra si esprima sempre su livelli altissimi. Per raggiungere certi obiettivi tutti quanti devono saper fare uniti e compatti sia quando attacchiamo che quando difendiamo. Non è facile ma possiamo farlo”.

FONTE: S.S.C. Napoli