CONDIVIDI

Il tecnico azzurro: abbiamo avuto tantissime occasioni, la qualificazione è meritata

1-NAPOLI-PALERMO-BENITEZ--FOTOCUOMO-1

“Contava vincere e siamo riusciti a qualificarci con merito”. Rafa Benitez vede ancora la sua squadra conquistare il successo ai rigori giusto un mese dopo il trionfo di Doha. Una vittoria meritata, al di là dell’epilogo emozionante, per la quantità di occasioni da gol che il Napoli ha creato. Una analisi che evidenzia anche il tecnico azzurro:

“Abbiamo avuto subito la palla dell’uno a zero sul rigore di Mertens che ha colpito la traversa. Non siamo stati fortunati in quel caso e dopo abbiamo dato fiducia all’avversario quando invece potevamo segnare noi in più di una azione”.

“La partita poi si è messa in un certo modo ma non ho mai perso la fiducia di poter vincere anche nei tempi regolamentari perchè avevamo la gara sotto controllo. Non siamo stati bravissimi in fase conclusiva e dovevamo avere più precisione sotto porta”.

“Oggi era anche importante vedere in campo alcuni uomini che hanno giocato di meno e tutti hanno dato grandi risposte. Questo è un aspetto che mi soddisfa soprattutto in ottica futura per il prosieguo della stagione. Abbiamo bisogno del contributo di tutta la rosa”.

Sul secondo fallo da rigore su Duvan: “Non parlo degli arbitri. l’ho fatto in un anno e mezzo solo nella gara con la Juve. Ci può stare”

Poi i complimenti ad Hamsik: “Ha segnato un gran gol e questo gli darà ancora maggiore fiducia. Per noi è un uomo di qualità che può fare la differenza”.

Napoli lanciato sia in Coppa che in campionato. Firmerebbe per il terzo posto appena conquistato? “Non si firma nel calcio. La squadra sta bene, pensiamo partita dopo partita e vedremo dove saremo”.

Sul futuro: “Ho già detto che sono sereno, sto bene a Napoli e tra un paio di mesi parleremo col Presidente del futuro. Ora pensiamo solo a dare il cento pe cento per questa stagione molto importante”

Fonte SSCNAPOLI