CONDIVIDI
Napoli young Boys
Convincente successo del Napoli in Europa League. Al San Paolo gli azzurri battono 3-0 lo Young Boys con una bella tripletta di Jonathan De Guzman e guadagnano tre punti importanti in chiave qualificazione.
 All’andata gli azzurri uscirono sconfitti dal confronto contro gli svizzeri e sono obbligati a vincere per restare in corsa per la qualificazione al turno successivo.
Grande turnover per la squadra di Rafa Benitez. In difesa coppia centrale con Henrique e Koulibaly, sugli esterni Britos a sinistra e Mesto a destra. Centrocampo con Gargano e Inler alle spalle del tridente composto da Insigne, De Guzman e Mertens. Terminale offensivo Duvan Zapata. gli svizzeri cercano punti al San Paolo dopo la buona gara dell’andata vinta per 2-0.
Avvio di gara senza troppe emozioni, con le due squadre che cercano di trovare le misure in campo. Al 20′ la gara si vivacizza: Cross di Zapata  dalla destra,  tiro al volo di De Guzman e pallone che scheggia la traversa.
Al 22′ azione fotocopia, al cross questa volta vi va Mertens, De Guzman in area svetta di testa, ma il pallone esce di poco a lato.
Gli svizzeri non creano particolari problemi al Napoli e al 36′ gli azzurri ci provano con un tiro a giro di Insigne che termina fuori di un soffio. Al 37′ Benitez costretto al primo cambio della gara: Britos in seguito a una botta é costretto a lasciare il campo, al suo posto in campo Ghoulam.
Al 42′ Insigne tenta il colpo di genio. L’attaccante di Frattamaggiore da centrocampo vede l’uscita del portiere e cerca la conclusione dalla distanza , ma non inquadra la porta.
Al 44′ Insigne ci riprova, parte dalla destra, inquadra l’incrocio e calcia forte, ma Mvogo vola all’incrocio dei pali e salva la porta degli svizzeri.
Il Napoli insiste e al 45′ gli azzurri passano. Tiro-cross di De Guzman dalla sinistra, pallone forse deviato dal vento e pallone che finisce all’incrocio dei pali. L’effetto é di quelli straordinari, con una traiettoria velenosa che Mvogo proprio non riesce a intercettare. É il gol dell1-0 che chiude i primi 45 minuti.
Nella ripresa il napoli parte subito bene. Dopo appena tre minuti  bello spunto di Mertens che controlla al volo un pallone con il destro e va in fuga , si presenta al limite e calcia in porta, ma il pallone si spegne sul fondo.
Al 55′ ancora occasione gol per il Napoli. Mesto se ne va sulla detersa, supera un avversario e vede l’inserimento di Zapata al centro, ma Duvan calcia alto da buona posizione.
Al 57′ il Napoli insiste sulla destra. Bella combinazione De Guzman-Mertens e cross al centro per Insigne che spreca una buona occasione.
Il Napoli gioca gestisce la gara e al 59′ é ancora Insigne a sfiorare il 2-0 con un tiro ravvicinato che termina alto dopo la buona assistenza di Zapata.
Al 64′ il Napoli trova il meritato raddoppio: azione devastante di Duvan Zapata sulla sinistra,con il  colombiano che supera tre avversari in velocità e serve sulla destra De Guzman che a tu per tu con Mvogo deposita il pallone in rete per il 2-0 del Napoli.  Doppietta per de Guzman e meritato raddoppio per il Napoli.
Gran merito di Duvan Zapata che un minuto dopo va vicinissimo al gol personale, e poi ci riprova ancora al 75′ ma la sua conclusione dal limite termina poco lontana dal l’incrocio dei pali.
Al 78′ il colombiano esce dopo una buona prova lasciando il posto a Gonzalo Higuain.
Entra un attaccante, ma il bomber della serata é già in campo e si chiama De Guzman: l’olandese all’83’  segna la sua tripletta personale dopo una bella azione degli azzurri: passaggio no-look di Mertens per Ghoulam, cross, teso al centro, errato disimpegno difensivo della retroguardia Svizzera e rasoterra vincente per l’Olandese  alla sua prima tripletta con la maglia del Napoli! Un 3-0 che ribalta i risultato dell’andata a e fa compiere un banco al Napoli nella classifica del girone I.
Nel finale lo Young Boys cerca di riaprire la gara con Sanogo, che si presenta davanti a Rafael, ma il portiere brasiliano con un piede salva la porta del Napoli.
Finisce così’ 3-0 per il Napoli con la tripletta di De Guzman che regala tre punti preziosi al Napoli per l’Europa League e per la continuità di una squadra che sembra aver trovato la strada giusta per far bene , in Europa e in campionato.
Roberto Sica