CONDIVIDI
image
Riecco il Napoli!!! Gli azzurri travolgono il Verona per 6-2 e ritrovano i gol del Pipita (tripletta) è un grande capitano Marek Hamsik che trascina la squadra al successo in una settimana importante.
Al San Paolo il Napoli é chiamato all’immediato riscatto dopo il pareggio in campionato con l’Inter e la sconfitta di Europa League contro lo Young Boys.

La squadra di Benitez tra le mura amiche di Fuorigrotta affronta il Verona di Mandorlini per riscattare le ultime uscite deludenti. Dopo il turnover in Europa il Napolinritrova la squadra tipo con Insigne, Hamsik e Callejon alle spalle di Higuain.
Gara subito in salita per la squadra di Benitez che dopo appena 32 secondi é già sotto. Hallfredsson dal limite calcia a volo e sorprende Rafael insaccando nell’angolo basso il gol dell1-0 per il Verona.
Al 12′ splendida azione del Napoli. Higuain imbeccato bene in area calcia al volo trovando la fantastica risposta di Rafael che vola endevianin angolo la conclusione a botta sicura dell’argentino.
Il Napoli fa sentire la sua pressione  cercando in ogni modo la via del pari, ma il Verona si difende bene. La squadra di Benitez alza il baricentro e costringe il Verona a difendersi, ma Rafael é sempre pronto tra i pali e il Napoli non passa.  Al 40′ ci prova ancora Insigne dalla distanza ma Rafael si distende e salva ancora porta gialloblù.
La pressione del Napoli viene premiata e al 44′ gli azzurri finalmente trovano il pareggio. Azione insistita della squadra di Benitez e pallone al centro dell’area per Marek Hamsik che raccoglie al volo e insacca con rabbia il gol dell1-1.
Nel secondo tempo il Napoli cerca di ricominciare da dove aveva lasciato e Callejon nel giro di due minuti ha l’opportunità per raddoppiare.
Clamorosa la parata di Rafael al 56′ sulla botta dalla distanza di Marek Hamsik.mil portiere brasiliano si salva con i piedi e devia in angolo, ma due minuti dopo al 58′ lo slovacco ci riprova per ben due volte e dopo una,prima risposta, nulla può sulla seconda conclusione. Un missile che si insacca nel l’angolo basso per il 2-1 che fa impazzire il San Paolo.
Il vantaggio degli azzurri però dura solo 8 minuti e al 66′ il Verona si risveglia e trova l’improvviso pareggio con un diagonale di Nico Lopez.
Questa volta però la squadra di Benitez non si demoralizza e dopo appena un minuto e mezzo si riporta in vantaggio. Il gol é del 3-2 é di quelli più attesi e porta la firma del Pipita Higuain che si libera bene dal limite e infila Rafael sul palo più lontano andando a ricevere l’abbraccio del San Paolo che lo acclama gridando a gran voce il suo nome per il primo gol in questo campionato.
Al 76′ micidiale contropiede del Napoli: gli azzurri sfruttano una ripartenza veloce, Hamsik innesca Callejon che con un diagonale spedisce il pallone nel l’angolo  mettendo al sicuro la gara. 4-2 per il Napoli
All’84’ al San Paolo é delirio. Azione insistente di Raul Albiol che si avventura sulla destra e dopo aver superato come birilli i difensori del Verona serve un assist d’oro a Higuain che da due passi firma la sua doppietta personale per il 5-2.
Due minuti dopo un’azione dalla sinistra,marriva anche il tris di Gonzalo,ma l’arbitro Gervasoni annulla per fuorigioco.
All’88’ gli azzurri cercano il sesto gol con Callejon, ma il rasoterra dello spagnolo si stampa sul palo.
Al 90′ però Higuain trova la sua meritata tripletta. Mertens viene atterrato in area e l’arbitro Gervasoni concede il rigore al Napoli. Dal dischetto Pipita spiazza Rafael e porta il pallone a casa la sua tripletta chiude la partita. Il Napoli batte 6-2 il Verona e ritrova spettacolo gol e sorrisi, e mercoledì si torna già in campo…
Roberto Sica