CONDIVIDI

callejon

A San Siro si affrontano due tra le formazioni che in questo inizio di stagione hanno deluso le aspettative. Il Napoli viene dalla vittoria contro il Torino in cui ci sono stati segnali di ripresa. L’Inter è invece reduce da due sconfitte consecutive in campionato contro Cagliari e Fiorentina.
Novità sia per Mazzarri che per Benitez che deve fare a meno solo di Gargano e al suo posto titolare Inler. L’allenatore spagnolo tiene fuori Maggio e gli preferisce Britos, con Zuniga quindi spostato a destra. Davanti, come previsto, Insigne vince il ballottaggio con Mertens. Il tecnico toscano, dopo i forfait di D’Ambrosio, Osvaldo, Jonathan e Campagnaro è costretto a fare a meno anche di Nagatomo. Al suo posto Obi. Kovacic stringe i denti e gioca dal 1′ minuto.

Nel primo tempo è l’Inter a fare la partita, il Napoli in attesa prova a sorprendere la difesa nerazzurra in contropiede. La prima occasione della partita è per i padroni di casa con Icardi: taglio di Hernanes e destro dell’argentino,decisiva la deviazione di Albiol che si immola. Continua ad attaccare l’Inter ancora con il suo numero 9,che stavolta la tocca di testa dopo il cross di Dodò,la sfera sfila via vicinissima al palo. Il Napoli è lento e macchinoso e si affida a conclusioni abbastanza velleitarie dalla lunga distanza. Al 39′ la squadra di Mazzarri sfiora il gol del vantaggio. Cross di Juan Jesus,Hernanes mette a terra col petto e scaglia il tiro dal limite che termina sul palo a Rafael ormai battuto.
Termina 0-0 una prima frazione di studio con poche palle gol e molto tatticismo.

inter

Parte forte il Napoli nella ripresa. Hamsik serve Insigne che si libera in area e colpisce un palo clamoroso a tu per tu con Handanovic. Break di Hernanes che parte in contropiede e serve Icardi,destro ribattuto. Botta improvvisa di Callejon,il portiere nerazzurro si distende e respinge con qualche difficoltà. Al 79′ il Napoli passa in vantaggio. Rimessa laterale innocua, Vidic spizza, nessuno sul secondo palo e Callejon incrocia facile alle spalle di Handanovic. L’1-0 degli azzurri dura appena quattro minuti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Dodò,spizzata di Icardi per Guarin che,da poco entrato,insacca alle spalle di Rafael. La partita entra finalmente nel vivo e si accende. Al 90′ ripartenza dei partenopei,gran palla di Lopez per Callejon,che al volo di sinistro insacca il 2-1. L’Inter non ci sta alla terza sconfitta consecutiva in casa e nel recupero Hernanes arriva dalle retrovie e di testa insacca il nuovo pareggio nerazzurro.
Finisce 2-2 al Meazza un match spettacolare e ricco di colpi di scena.

Francesco Carbone