CONDIVIDI

camouflage-hamsik

 

Il Napoli espugna Bratislava battendo lo Slovan per 2-0 con i gol di Hamsik e Higuain. Un Napoli che svolge un semplice compitino senza mai forzare il ritmo.

Il Napoli scende in campo con una formazione stravolta dal turnover. Il Napoli comincia la partita con un lungo possesso palla con lo Slovan rintanato in difesa. La prima occasione arriva al 18′ con De Guzman pescato in area da Hamsik ma il suo tiro è debole. Poco dopo è Zapata a sfiorare il vantaggio ma la difesa slovacca devia in angolo. Al 26′ azione fotocopia sempre per De Guzman ma il suo tiro è ancora fiacco. Al 28′ occasionissima per Hamsik ma il suo tiro è troppo lento e centrale e il portiere non ha problemi a parare. Al 35′ il Napoli passa in vantaggio: lungo lancio di Koulibaly, il portiere Pernis manca il pallone e Hamsik ne approfitta di testa per portare avanti gli azzurri. Al 40′ ancora un occasione per De Guzman che prova a volo ma il suo tiro finisce alto.

Nel secondo tempo lo Slovan Bratislava comincia con più decisione creando qualche apprensione nella difesa azzurra. Al 60′ occasione per il Napoli con Mertens che colpisce la traversa con un tiro a giro. Al 69′ arriva il primo tiro dello Slovan da parte di Milinkovic ma Rafael risponde presente. Al 70′ entra Higuain al posto di Zapata. Bastano 20 secondi e il Pipita mette la sua firma con un colpo di testa piazzato portando il Napoli sul 2-0. Al 80′ brivido per la difesa azzurra: su una punizione dai 25 metri Milinkovic colpisce la traversa. Finale di partita senza patemi. Per il Napoli testa del girone I a punteggio pieno. Ora di nuovo testa al campionato: Domenica sera al San Paolo arriva il Torino.
Luigi Iervolino