CONDIVIDI

image

 

Il Napoli continua a perdere in campionato e crolla anche a Udine sotto il colpo di Danilo. Da discutere le scelte di Benitez prima della gara.
Benitez sorprende tutti e mette in panchina Hamsik,Mertens e Callejon inserendo Zuniga, Michu e David Lopez. Una scommessa del tecnico spagnolo.
Primi 10′ molto equilibrati senza nessuna emozione. Il primo tiro arriva al 29′ con Michu che vince due contrasti e va al tiro ma Karnezis blocca a terra. Il Napoli schiaccia l’Udinese nella propria area. Al 35′ Michu sponda per Gargano che dai 25 metri colpisce il palo a portiere battuto. Il primo tempo si conclude senza emozioni con l’Udinese non pervenuta.
Nel secondo tempo ancora tanto equilibrio senza alcun tiro in porta. Al 19′ occasione d’oro per il Napoli: Higuain incrocia il tiro, Karnezis respinge al centro dell’area, arriva Callejon che la piazza ma Karnezis è strepitoso e devia in angolo. Alla prima occasione per l’Udinese, i bianconeri passano in vantaggio: punizione dai 30 metri scodellata in area, colpo di testa di Koulibaly che serve Danilo che porta avanti l’Udinese. Il Napoli, con rabbia, prova a reagire ma non riesce a creare nessuna palla gol.
Il Napoli perde la seconda partita consecutiva e entra ufficialmente in crisi. Gli azzurri hanno bisogno di una scossa emotiva e la panchina di Benitez traballa sempre più. Appuntamento al San Paolo Mercoledì con il Palermo. Sarà ancora Benitez l’allenatore del Napoli?.
Luigi Iervolino