CONDIVIDI

1-CONFERENZAHAMSIK-FOTOCUOMO-0

Il capitano azzurro: Voglio fare meglio dell’anno scorso, abbiamo un gruppo di qualità e possiamo vincere

“Siamo forti e puntiamo ai massimi obiettivi”. Marek Hamsik lancia la stagione del Napoli. Il capitano azzurro nella sua prima conferenza a Dimaro pronuncia parole chiare che rivelano le sensazioni che si vivono nel gruppo.

Marek, dopo l’anno scorso non fortunatissimo per te, la voglia di riscatto è tanta:

“Certamente voglio fare meglio io personalmente e vorrei fare meglio dell’anno scorso anche come squadra. Gli obiettivi sono quelli più importanti, puntare allo scudetto, alla Coppa Italia e fare strada in Champions. La squadra è forte e matura per attaccare i traguardi più prestigiosi. La scorsa stagione siamo arrivati terzi ora vogliamo migliorare e essere ancora più in alto. Ci sono le potenzialità per vincere”.

Benitez ha parlato di un eventuale cambio di modulo. Tu quale preferisci?

“Io sono un calciatore che cerca di aiutare la squadra ed interpretare al meglio il modulo dell’allenatore. Devo essere a disposizione dei compagni per ottenere il massimo. Poi l’importante è avere grandi giocatori in rosa che possano stimolare una sana concorrenza per ogni eventuale impiego tattico”

Sei un simbolo e capitano azzurro. Può essere il Napoli di Hamsik questo?

“Spero di sì, sono qui da otto anni ed in ogni stagione siamo migliorati. Oggi c’è una rosa forte e competitiva e adesso dobbiamo fare un salto superiore e credere nella nostra qualità. Non siamo inferiori ai grandi Club e dobbiamo guadagnare continuità per essere più responsabili e protagonisti della nostra stagione. Personalmente a Napoli sto benissimo, sono qui da tanto tempo e voglio restare ancora a lungo”.

Quanto può essere importante la guida di Benitez per arrivare in alto?

“Benitez è un vincente, ha conquistato tanti trofei e questo ci deve dare la spinta per andare ancora oltre. L’anno scorso abbiamo vinto la Coppa Italia al primo anno con il mister, adesso vogliamo proseguire a vincere”.

Che impressione hai avuto dei nuovi arrivati?

“Koulibaly è giovane, ma ha già grande potenza. Michu è un bomber, conosciamo tutti la sua qualità ed è un giocatore diverso che può darci ulteriori soluzioni di attacco”.

Te la senti di essere il leader del Napoli e di promettere lo scudetto?

“Io voglio vincerlo con tutte le mie forze ma dipenderà da vari fattori. Ci vorrà una stagione perfetta da parte mia e da parte della squadra. Sarebbe una cosa fantastica per noi e per la città. Non è facile ma siamo forti e certamente dobbiamo puntare a vincere. Per quanto mi riguarda io mi sento un calciatore ancora giovane che vuole sempre migliorare in campo e fuori”.

In cosa deve migliorare il Napoli rispetto alle dirette avversarie al vertice?

“Benitez ci parla sempre di equilibrio e credo che la chiave giusta sia quella. Abbiamo fatto tanti gol ed è una cosa positiva da consevare e poi tutta la squadra deve aiutare la fase difensiva per subìre meno”.

Infine una battuta sull’amichevole con il Paris Saint Germani in cui potrebbe rivedere Lavezzi e Cavani:

“Sarà una bella partita, spettacolare, il PSG è uno dei Club più forti del mondo e sarà un match molto affascinante”.

Fonte: S.S.C. Napoli