CONDIVIDI

Callejon

Missione compiuta! Al San Paolo il Napoli batte 2-1 il Catania e guarda con più tranquillità al prossimo impegno  in Champions.  Callejon e Hamsik spingono gli azzurri grazie a due prodezze in cinque minuti. La squadra di Benitez salta così l’ostacolo Capolista.  Succede tutto nei primi venticinque minuti.  Al 6′ il Napoli è costretto a rinunciare a Mesto, per un infortunio al ginocchio. Al suo posto in campo, l’allenatore spagnolo manda Uvini, al suo esordio stagionale in maglia azzurra. Il napoli macina buon gioco in avvio e sfiora il gol al 10′ dopo una bella combinazione Hamsik-Armero: cross del colombiano per la testa di Higuain, che svetta in mezzo alla difesa siciliana e spedisce il pallone di poco alto. Il gol, però, non tarda ad arrivare. Al 15′ ci pensa lo spagnolo Callejon, che con un sinistro potente, si accentra dalla sinistra e fa partire un razzo che si insacca all’incrocio dei pali. Sesta perla per Calletì, che vale il vantaggio azzurro.  Il Napoli in cinque minuti mette ko il Catania, e al 20′ arriva così il raddoppio.  Bella azione di Lorenzo Insigne e tocco al limite per Marek Hamsik che arriva di gran carriera e con un sinistro insacca il  pallone a mezza altezza alla sinistra di Andujar, facendo impazzire il San Paolo.

La squadra di De Canio, però non molla la presa e dopo cinque minuti, al 25′ confeziona una splendida azione avviata da un tacco di Maxi Lopez per Biraghi, che serve bene Castro brava o depositare nell’angolo della porta difesa da Reina il gol dell’1-2.

Nel secondo tempo, però il Napoli legittima il vantaggio e va vicinissimo al terzo gol in almeno 4-5 occasioni. Al 10′ Higuain prova a partecipare alla festa del gol dopo una bella azione con Callejon, ma Andujar è bravo a salvarsi in angolo.  Il portiere del Catania sale in cattedra e si oppone a tutte le conclusioni azzurre: al 16’ devia in angolo un gran tiro di Hamsik dalla distanza, poi respinge un colpo di testa ravvicinato di Albiol, e poi vede uscire di un soffio un bel tiro a giro di Callehjon al 29’.

La porta siciliana resta così imbattuta nella ripresa, ma il Napoli stringe i denti e conquista tre punti importantissimi, che avvicinano la Roma capolista, impagnata questa sera a Torino, e può pensare con tranquillità e fiducia al prossimo impegno di Champions contro il Marsiglia.

Roberto Sica