CONDIVIDI
Benitez Castelvolturno

Benitez

Il tecnico azzurro: Potevamo segnare di piu’, ma i ragazzi hanno disputato una ottima partita

“La squadra ha fatto tutto bene, è mancata solo un po’ di fortuna nelle conclusioni”. Rafa Benitez sereno, soddisfatto e come sempre razionale nell’analisi del successo del suo Napoli che ha stabilito la striscia migliore di sempre dopo le prime undici partite nella storia azzurra…

“Mi fa piacere di come si sta esprimendo la squadra. Certamente stasera abbiamo avuto sempre in mano il gioco, siamo andati subito in gol e poi non siamo stati fortunati sui tanti tiri successivi. E’ stato anche bravissimo Andujar a salvare la porta, però è chiaro che è mancato il terzo gol della sicurezza”

“Sono più soddisfatto del secondo tempo che del primo, sotto il profilo del gioco, perchè abbiamo avuto maggiore possesso palla anche se ci è mancato il gol per chiudere la partita. Potevamo stare più tranquilli fino alla fine, ma nel complesso la prestazione mi ha soddisfatto tantissimo”.

Il rammarico è per l’infortunio di Mesto…”Sono dispiaciuto per Giandomenico perchè stava giocando benissimo ed è un elemento forte per noi. Ha un problema al ginocchio e spero possa recuperare presto. Ho inserito Uvini perchè è un terzino destro ed abbiamo lavorato tanto con lui in allenamento in questi mesi. E’ stata una buona prova la sua, nonostante fosse al debutto”.

Poi un plauso a Callejon…”Quando dissi che poteva fare tanti gol è perchè lo conosco e sono cosciente delle sue qualità. E’ un ragazzo che lavora tanto e vuole sempre imparare. Ma sinora tutti gli attaccanti stanno andando in porta e questo significa che la squadra si sta esprimendo bene. Sono contento ma so che non siamo ancora al massimo. Confermo che abbiamo margini di miglioramento e ripeto: siamo al 75 per cento”.

Adesso si torna in Champions…”Avremo un match molto importante perchè potrebbe permetterci di andare a nove punti in classifica. Il Marsiglia è una squadra temibile e dobbiamo subito concentrarci per cercare di essere al meglio mercoledì”