CONDIVIDI

Ridotto ad un turno l’obbligo di giocare al San Paolo a porte chiuse

napoli

La Corte di Giustizia Federale ha parzialmente accolto il reclamo della SSC Napoli In merito alla gara disputata sabato 3 maggio all’Olimpico tra Napoli e Fiorentina per la finale di Coppa Italia, Tim Cup 2014. Ridotto ad un turno l’obbligo di giocare al San Paolo a porte chiuse per la Società azzurra, anzichè due come deliberato in primo grado dal Giudice Sportivo.

Alla SSC Napoli è stata inflitta anche una ammenda complessiva di 110.000 euro.

 

Fonte S.S.C.NAPOLI