CONDIVIDI
Mariano Keller allenamento

Dopo due settimane di stop (turno di riposo e sosta per la Viareggio Cup), per la Mariano Keller non poteva esserci modo migliore di ritrovare il campo che una vittoria sulla capolista Marcianise. Un sogno cullato fino al 40’ del secondo tempo, dopo una gara in cui gli uomini di Muro erano passati due volte in vantaggio con Fragiello e Sorrentino, dimostrando di poter tenere testa ai primi del girone. Purtroppo ci ha pensato Allegretta, con due gol nei minuti finali, a sprofondare i biancoblu nella delusione, confermandosi, fra andata e ritorno vera bestia nera della Keller.

Alla ripresa degli allenamenti, ancora non sa darsi pace l’allenatore Muro: “Non mi so spiegare cosa è successo in quei maledetti minuti finali, non so che dire se non che è un risultato bugiardo. Ho visto una buona Keller giocare con cuore e grinta; non si è visto un gran divario fra le due squadre in campo, come la differenza di punti potrebbe far pensare. Meritavamo di vincere o almeno pareggiare ed invece noi siamo rimasti a mani vuote e loro hanno portato tutto il bottino a casa. Per commentare una gara simile si può dire solo che loro sono stati bravi a sfruttare al meglio i nostri errori. Ora non ci resta altro da fare che rimboccarci le maniche e ripartire. La classifica dietro di noi non è cambiata molto, ma abbiamo assolutamente bisogno di tornare a far punti”.

La Keller, quindi, si è ritrovata questo pomeriggio al ‘Paudice’ per iniziare a preparare la trasferta col Metapontino, gara in cui sarà vietato sbagliare e che sarà disputata sabato 15. Quasi al completo la rosa biancoblu, si è rivisto in gruppo Micallo ed ha preso normalmente parte al lavoro Noviello, nonostante i tre punti di sutura all’arcata sopraccigliare rimediati contro il Marcianise, nello scontro con Iadaresta.

Il programma degli allenamenti continuerà domani pomeriggio e giovedì mattina; prevista nella mattinata di venerdì la rifinitura ed a seguire la partenza per la Basilicata.

Ufficio Stampa A.S.D. MARIANO KELLER

Antonella Scippa