CONDIVIDI

Ciro Muro Mariano Keller

Una vittoria per inaugurare al meglio il nuovo anno, per cancellare la sconfitta immeritata dell’andata, una vittoria che porta il marchio dei preziosi under biancoblu. Non potrebbe essere più soddisfatto il presidente Righi: “Già nella prima giornata avevamo fatto bene ed avremmo meritato almeno il pareggio, oggi abbiamo fatto ancora meglio per come abbiamo interpretato la gara. Sono molto contento, non solo del gioco espresso contro il Matera, ma in generale di come si stanno allenando i ragazzi e del campionato disputato finora. Oggi la differenza l’hanno fatta i nostri giovani, vedi Marseglia (‘96) e Cicatiello (‘94) che sono andati a segno, Bosco (‘95) che ha giocato come un veterano, oppure Roghi, Gala e Dragone (tutti ‘95) che sono subentrati ottimamente dalla panchina. Stanno crescendo gara dopo gara, grazie anche al contributo dei giocatori più grandi, che fanno loro da chiocce, guidandoli in partite ed allenamenti, dando la loro preziosa esperienza. Se continuiamo su questa strada potremo toglierci ancora altre soddisfazioni”.

Soddisfatto è naturalmente anche mister Muro, che ha visto una squadra tornata ad essere spietata in casa: “Siamo entrati in campo decisi, ben sapendo che la loro fisicità, soprattutto in avanti, poteva metterci in difficoltà. Abbiamo centrato subito il doppio vantaggio e poi siamo stati lucidi nel gestire la partita, restando determinati sino alla fine. Analizzando il nostro girone d’andata ci sarebbe da mangiarsi le mani, avendo buttato tanti punti in casa, perdendo contro Gelbison e Metapontino, oltre al pareggio col Grottaglie. La vittoria di oggi dimostra che con un po’ di concentrazione in più potevamo stare ancora più su in classifica. Ma va bene lo stesso, pensiamo solo a raggiungere quanto prima la salvezza e a valorizzare altri giovani”.

 

Ufficio Stampa A.S.D. MARIANO KELLER

Antonella Scippa