CONDIVIDI

nerostellatifrattese

Aversa Normanna: Lombardo, Ciocia (14’ st Marzano), Calvanese, Di Prisco, Guastamacchia, Finizio, Esposito (27’ st Amitrano), Nappo, Diallo (45’ st Guillari), Franco, D’Ursi. A disp.: Granata, Loiacono, Scuotto, Sessa, Maisto, Aprile. All.: Chianese.

Frattese: Rinaldi, Capaldo, Acampora, Costanzo (32’ st Maggio), Tommasini, Varchetta (39’ st Della Monica), Vacca, Liccardo, Longo, Calamaio (39’ st Marotta), Celiento. A disp.: Magliacano, Di Nardo, Aliperta, Ammaturo, Angelillo, Barbato. All.: Liquidato.

Arbitro: De Santis di Lecce.

Marcatori: 20’ pt Esposito, 32’ pt Diallo, 36’ pt e 38’ pt Celiento.

Note: Ammoniti Varchetta, Nappo, Esposito, Guastamacchia, Costanzo, Marzano, Liccardo. Spettatori 400 circa di cui 200 nel settore ospiti.

Il recupero della gara del 10 aprile interrotta per infortunio all’arbitro tra Aversa Normanna e Frattese regala infinite emozioni. Succede tutto nel primo tempo, ben quattro reti e spettacolo per i tifosi accorsi al Bisceglia in questo insolito mercoledì di campionato.

Un pareggio maturato grazie alle reti di Esposito e Diallo per i padroni di casa e la splendida doppietta del “Marziano” Celiento per i nerostellati, capaci di reagire al doppio svantaggio maturato nella prima mezz’ora.

Un punto per parte, con la Frattese che accorcia a due lunghezze lo svantaggio nei confronti del Siracusa, domenica impegnato in trasferta contro la Cavese, mentre i ragazzi di Liquidato saranno di scena a Roccella Jonica.

La gara si sblocca dopo 20’ grazie alla rete di Esposito su calcio di punizione la cui deviazione della barriera beffa Rinaldi. Nella prima parte dell’incontro l’Aversa sembra provarci con maggior convinzione e alla mezz’ora arriva anche il 2-0 firmato da due passi da Diallo.

I due gol incassati provocano la veemente reazione dei nerostellati che arrivano al pari nel giro di pochi minuti.

Calamaio crossa dalla sinistra per la splendida torsione di Longo su cui Lombardo si supera. Il portiere normanno però non può nulla sul tap in di Celiento che fa rientrare in partita la Frattese. Dopo soli due minuti è ancora Celiento ad esultare grazie ad una bella conclusione dal limite che completa la rimonta.

Nel secondo tempo è la Frattese ad andare vicina al gol prima con Vacca, il cui tiro viene “murato” da un difensore, poi con Calamaio. Nel finale gol annullato a Longo per posizione di fuorigioco.

Il pari non consente ai nerostellati di raggiungere la vetta, ma l’impressione è che questo finale di torneo sia ancora tutto da scrivere.

Mister Liquidato: “L’Aversa ha sicuramente cominciato meglio di noi, anche se siamo stati un po’ “polli” sui due gol subiti molto evitabili. Dopo ho visto la reazione di una grande squadra, che ha dominato il campo in lungo e in largo. È un pareggio importantissimo per come era cominciata, era una finale e noi ci giocavamo il primo posto, dall’altra parte penso si giocasse per i playoff. Auguro all’Aversa di raggiungerli e speriamo che già da domenica non ripeteremo gli errori di oggi. Siamo partiti per salvarci, cambiando tanto, ma non dobbiamo mai smettere di ringraziare questi ragazzi per il fantastico campionato che stanno facendo, stanno regalando una favola a loro stessi, a me e a una città intera, senza dimenticare che sul campo avremmo un punto in più perché paghiamo anche il punto di penalizzazione per una vicenda dello scorso anno”.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio