CONDIVIDI

NAN_1765

Incontro importante quello di stamattina tra la dirigenza nerostellata della Frattese Calcio e il Sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete. La splendida cornice della sala consiliare ha ospitato infatti il Presidente della compagine frattese Antonio Nuzzo e i dirigenti Niutta, D’Errico e Pellino, oltre ad una delegazione dei calciatori con capitan Costanzo e il Ds della prima squadra Mennito, i quali, assieme ad una folta rappresentanza del tifo nerostellato, hanno ascoltato attentamente gli interventi del Sindaco, in primis, e del Presidente del Consiglio Comunale Barbato e dell’Assessore allo Sport D’Anna.

Tema affrontato, quello relativo all’interesse, ancora insufficiente, della cittadinanza frattese nei confronti di una squadra che sta primeggiando nell’ostico campionato di Serie D. Poca, infatti, l’affluenza domenicale allo Ianniello, nonostante uno score invidiabile che parla chiaro: 11 vittorie su altrettante gare disputate nelle mura amiche dell’impianto di Via Ianniello.

Il Sindaco Marco Antonio Del Prete dimostra grande interesse verso la compagine nerostellata e sottolinea l’importanza dell’incontro odierno: “Questa amministrazione è vicina alla squadra e viceversa. Solo remando nella stessa direzione. Vengo parecchie volte allo stadio e continuerò ad essere presente. La Frattese ha un grande progetto e sta raggiungendo dei risultati incredibili e forse inimmaginabili all’inizio. Il calcio deve essere un veicolo. Lavoriamo spalla a spalla e cerchiamo di capire quali sono gli impegni reciproci che possiamo assumerci. Io credo nella Frattese e in questo progetto e starò sempre vicino a questa dirigenza e alla maglia nerostellata”.

Chiare anche le parole del massimo dirigente nerostellato Antonio Nuzzo: “Il Sindaco ha preso un impegno sull’immediato futuro, ci darà una mano e si è esposto in prima persona dichiarando ancora una volta di voler stare vicino a questa squadra. Abbiamo bisogno della vicinanza della città di Frattamaggiore. Stiamo facendo un campionato sopra le righe, siamo partiti con ambizioni di un campionato tranquillo ma ora siamo lì sopra e vogliamo rimanerci per puntare al massimo obiettivo che è la Lega Pro. Ecco perché vogliamo riempire lo stadio e spero che già da domenica prossima i frattesi possano riempire lo Ianniello”.

Dopo il Presidente Nuzzo, prende la parola Raffaele Niutta, socio nerostellato: “Stiamo provando a fare una grande Frattese e a puntare al salto di categoria, sostenendo anche investimenti importanti. Spero solo che tutti facciano la loro parte, non mi piace sentirmi dire “peccato, avete una bella squadra ma pochi tifosi”. Abbiamo tutte le componenti, mi auguro che la città già dalla prossima partita faccia sentire il proprio calore e solo così potremo portare Frattamaggiore nel calcio che conta, nel calcio dei professionisti”.

Rocco D’Errico, altro dirigente della Frattese, la pensa allo stesso modo: “L’entusiasmo del Presidente Nuzzo e del socio Niutta è contagiante. Sono loro i due ‘leoni’ della nostra società e spero che il pubblico e l’amministrazione ci stiano vicino perché solo con la loro energia e solo restando uniti potremo far parlare di Frattamaggiore e di Frattese come uno dei vanti del nostro territorio”.

Rocco Pellino, imprenditore frattese e socio nerostellato, fa un accorato appello alla città di Frattamaggiore: “Stiamo lavorando per portare Frattamaggiore ad alti livelli, non per lustro personale, ma solo per puntare in alto nel mondo del calcio. Vorrei vedere allo Ianniello il pubblico dei vecchi tempi, pieno di tifosi che possano ammirare dal vivo i nostri fantastici ragazzi allenati al meglio da mister Liquidato. Ripeto, ce la stiamo mettendo tutta per puntare al top perché Frattamaggiore e questa amministrazione meritano ben altri palcoscenici. Ma ce la faremo solo se i tifosi e l’intera città ci daranno una mano”.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio