CONDIVIDI

nerostellatifrattese

La Frattese conquista un buon punto nella difficile trasferta di Sarno, anche se i nerostellati devono recitare il “mea culpa” per non aver sfruttato il calcio di rigore ad inizio ripresa per fallo su Celiento. Con il pari, i nerostellati perdono momentaneamente la seconda posizione in classifica a favore del Siracusa, vittorioso in trasferta con la Leonfortese, e perdono terreno sul primo posto occupato dalla Cavese, vittoriosa in rimonta contro il Marsala.Gran bella partita quella dello Squitieri, tra due squadre che stanno disputando un ottimo campionato, entrambe con il minimo comun denominatore di un ruolino di marcia pressochè perfetto tra le mura amiche (7 vittorie su 7 per la Frattese, 6 su 7 per la Sarnese fino a oggi). La squadra di Liquidato, chiamata a una prestazione convincente anche lontano dallo Ianniello, parte bene e comanda il gioco per la prima mezz’ora, andando vicina al gol dopo soli 3’ con Celiento che solo davanti a Sorrentino si fa ipnotizzare e calcia addosso all’estremo difensore. In questa prima parte dell’incontro i nerostellati comandano il gioco ma non riescono a creare veri e propri pericoli alla porta dei ragazzi di Esposito e nell’ultimo quarto d’ora prima dell’intervallo devono arretrare e difendersi dai tiri da fuori della Sarnese, vicina al gol con le conclusioni da lontano di Ianniello e Fontanarosa.

La ripresa si apre con una grande occasione per la Frattese. Catalano atterra Celiento in area e l’arbitro concede la massima punizione che però Costanzo non finalizza. Il rigore calciato dal capitano nerostellato è angolato ma Sorrentino intuisce e compie l’intervento che gli vale la palma del migliore in campo. Il rigore sbagliato non demoralizza gli ospiti, che rispetto alle altre uscite fuori casa sembrano più tonici e provano a reagire con un calcio piazzato di Celiento che termina alto. Al 20’ doppia occasione da una parte e dall’altra. I padroni di casa ci provano con un bel sinistro di Ianniello ben neutralizzato dal ’96 Rinaldi, mentre per la Frattese è Fabio Longo a calciare sempre col mancino ma Sorrentino è insuperabile e blocca a terra.

Alla mezz’ora è Fontanarosa ad impegnare ancora il giovane portiere frattese con un sinistro a giro. Nel finale poche emozioni in una partita che ha messo in mostra due squadre ben messe in campo che stanno dimostrando di valere ampiamente la classifica che occupano.

Domenica prossima la Frattese ripartirà dall’impegno casalingo contro il Roccella, una gara da non sbagliare vista la concomitante sfida tra Siracusa e Cavese, mentre la Sarnese sarà ospite del Gragnano.

Interviste

A fine gara il tecnico nerostellato Stefano Liquidato è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: “È stato uno spot per il calcio. Una gara bella ben disputata da entrambe, penso che chi è venuto a vedere la partita ha visto una bella Frattese. A differenza della partita con l’Aversa, siamo riusciti a lavorare benissimo il pallone per gran parte dell’incontro. Il rigore? E’ stato un peccato, ma penso anche a quella palla gol all’inizio con Celiento. Resta comunque che abbiamo conquistato un punto su un campo difficile, in cui solo la Cavese era riuscita a pareggiare. A fine gara ricevere i complimenti da parte di dirigenti e staff sarnese è stato motivo di orgoglio per noi”.

Soddisfatto anche l’allenatore della Sarnese Gianluca Esposito: “Partita piacevole, strano che sia finita zero a zero. Entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto. Nella prima metà del primo tempo ha prevalso la Frattese, poi siamo usciti noi, e la stessa cosa è avvenuta nella ripresa. Faccio un complimento a tutti i calciatori scesi in campo, quelli della Sarnese e gli avversari, con un plauso in particolare ai due portieri autori entrambi di ottimi interventi”.

Sarnese: Sorrentino, Gabbiano, Loreto, Miccichè, Catalano, Fontanarosa, Savarese, Di Capua, Simonetti (23’ Di Palma), Imparato (28’ st Iovene), Ianniello. A disp.: Baietti, Viscovo, Pastore, Nasto, Balzano, Cozzolino, Salvato. All.: Esposito.

Frattese: Rinaldi, Capaldo, Della Monica, Costanzo, Nocerino, Varchetta, Ammaturo, Liccardo, Longo, Marotta, Celiento. A disp.: Esposito, Tommasini, Manfrellotti, Vacca, Orientale, Acampora, Angelillo, Calamaio, Sgambati. All.: Liquidato.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Note: Al 4’ st Costanzo si fa parare un calcio di rigore da Sorrentino. Ammoniti Catalano, Celiento, Ianniello, Miccichè. Spettatori 750 circa.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio