CONDIVIDI

Logo Sarnese

Polisportiva Sarnese nel segno della continuità e della oculatezza finanziaria. Queste le parole chiave della conferenza stampa tenuta questa mattina da Francesco Origo, nella sala stampa dello stadio Squitieri. L’incontro, voluto dal presidente per fare il punto sulla stagione appena conclusa e sulla prossima, ha visto la presenza oltre dei giornalisti, anche dei dirigenti, degli addetti ai lavori e di una rappresentanza di tifosi. Il presidente granata ha tenuto a sottolineare che nella prossima stagione si getteranno le basi per un progetto solido e di lunga durata, fondato su calciatori per la maggior parte giovani, costituiti da quelli già in organico, da quelli che militano nel settore giovanile e da giovani interessanti che ne vorranno far parte. Presupposto per un progetto solido è la stabilità finanziaria. Il presidente Origo ha infatti puntualizzato che, insieme ai suoi collaboratori, si è dato un mese di tempo per riuscire a reperire ulteriori risorse, necessarie per affrontare senza problemi un’altra stagione in Serie D. Se venisse a mancare la copertura economica per l’intera stagione, il massimo dirigente ha ammesso che si potrebbe anche ripartire in una categoria inferiore, pur di dare credibilità e coerenza al progetto. Il pensiero del presidente è chiaro: il futuro della squadra non deve essere legato ai risultati positivi. Ci può stare una retrocessione, così come una promozione in un’altra categoria. L’importante è non far morire la progettazione tirando i remi in barca, come si è visto sullo scenario calcistico sarnese nelle ultime stagioni. Diverse, inoltre, le novità venute fuori dall’incontro: Origo sta valutando il passaggio da A.S.D. (Associazione Sportiva Dilettantistica) a s.r.l. (società a responsabilità limitata), mentre dal punto di vista agonistico sarà aggiunta una nuova categoria al settore giovanile (Giovanissimi). Il presidente inoltre sta valutando diverse collaborazioni con le scuole calcio locali, in modo da creare un ampio serbatoio per il futuro. Futuro che per ora ha delle certezze: Pasquale Ottobre direttore sportivo, Gianluca Esposito allenatore e Ciro Ianniello che darà man forte in campo ai suoi compagni, senza far mancare il suo prezioso supporto tecnico, mentre per quanto riguarda i calciatori ci dovrebbero essere per la maggior parte riconferme, a meno che non ci siano opportunità migliori per i tesserati. In quel caso conclude Origo, “saremo felici di lasciarli andare, perché significa che abbiamo lavorato bene e, inoltre, per loro ci auguriamo solo il meglio”.

 

Francesco Lanzetta
ASD Polisportiva Sarnese Calcio